Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Vulcano Agung: esplosioni continue, fumo e cenere fino a 9 km di altezza

Terremoti - 28 Novembre 2017, ore 09.44

Continua l'intensa fase eruttiva del vulcano Agung, sull'Isola di Bali. Nelle ultime ore si sono susseguite nuove forti esplosioni ed ha continuato a fuoriuscire dal cratere una grande quantità di fumo e cenere, fino all'altezza di 9 km.

Disagi per i turisti e per il trasporto aereo, visto che è stata disposta la chiusura dell'aeroporto internazionale di Bali (prorogata al momento fino alle 7 di domani mattina). Nelle prime 24 ore sono stati cancellati 445 voli, per un totale di 59 mila turisti bloccati. Lo conferma il Darwin Volcanic Ash Advisory Center (Australia): "I corridoi aerei sono pieni di cenere vulcanica, è pericoloso per far decollare o atterrare gli aerei", ha dichiarato Wisnu Darjono, AirNav Air Control Agency.

Gli esperti temono che l'emergenza possa durare mesi. Il Monte Agung, che sorge a poco più di 3000 metri sul livello del mare, aveva già destato grande allarme tra agosto a ottobre di quest'anno, costringendo all'evacuazione di 144.000 abitanti. La sua attività sembrava essersi placata alla fine di ottobre e l'allarme era stato abbassato, il che aveva convinto migliaia di persone a tornare. Poi, all'improvviso nuovi rombi ed eruzioni di enormi pennacchi di fumo, forse un'eruzione freatica, con l'improvvisa e violenta espulsione di vapore acqueo. Una vicenda che ha allertato l'intero arcipelago del sud-est asiatico, che conta più di 17.000 isole e isolotti, che si trova sulla "cintura di fuoco" del Pacifico, e circa 120 vulcani.

L'ultima devastante eruzione del vulcano avvenne nel 1963 e causò 1.600 morti. Gli abitanti ricordano quel disastro, un trauma che li ha costretti a rifugiarsi in centri di emergenza e campi di fortuna e ad abbandonare il loro prezioso bestiame. Secondo gli esperti, l'attuale attività del Monte Agung è paragonabile a cosa è successo mezzo secolo fa, quando il vulcano aveva emesso abbastanza detriti - circa un miliardo di tonnellate - da portare a un raffreddamento della temperatura globale fino a 0,3 gradi Celsius. Agung è temuto perché è un vulcano di tipo esplosivo, ricco di acqua e capace di provocare esplosioni significative che proiettano enormi quantità di detriti e cenere nell'atmosfera.


 


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum