Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maggio, mese di contrasti termici in Italia e in Europa

Dal caldo di Spagna, Grecia e Turchia al freddo nel Nord e nell'ovest del Continente. Forti contrasti anche nella nostra Italia.

Temperature - 11 Maggio 2005, ore 11.01

Maggio è da sempre il mese dei contrasti per il continente europeo. Ce ne accorgiamo guardando la cartina delle temperature: mentre sull'estremo sud è già in voga la calda circolazione africana, prodromo della stagione estiva, alle alte latitudini è ancora attiva una estesa massa d'aria fredda che di tanto in tanto fa capolino verso sud, tentando di abbracciare le Alpi. In questo caso l'Italia si pone -come spesso succede- da intermediario. Per cui non è raro trovare situazioni pseudo-invernali sulle Alpi, magari sui versanti esteri, con neve che cade anche al di sotto dei 1000 metri di altitudine, e contemporaneamente caldo estivo con punte di oltre 30°C sul Meridione e sulle Isole Maggiori. La situazione, al momento, non appare molto dissimile da questo quadro di esempio così contrastante; basti pensare che, mentre scriviamo, tra la regione alpina e quella sicula al momento ci sono quasi 20°C di differenza nella libera atmosfera. Un valore veramente importante! Ma veniamo ai valori registrati al suolo, ancor più significativi. Parliamo ovviamente di temperature minime, registrate nelle prime ore di stamane. A Palermo la colonnina di mercurio ha raggiunto i +27°C, complici i venti meridionali; al momento il valore ha già raggiunto la soglia dei +30°C e se ne prevede una ulteriore lievitazione nelle prossime ore. Per un raffronto, basti sapere che nello stesso momento a Sharm-el-Sheik non si è andati oltre i +22°C. Emblematici pure i valori registrati nelle stesse ore in Trentino-Alto Adige: +7°C a Bolzano, addirittura -2°C a Passo Rolle. Tra i valori dell'estremo nord e dell'estremo sud d'Italia passa una stagione e mezza! Iimportanti anche i +8°C di Torino e i +9°C di Bergamo, che fanno eco -niente poco di meno- ai +9°C di Olbia. EUROPA MEDITERRANEA Passando all'Europa, enorme appare subito il divario tra nord e sud. Il valore di Palermo risulta imbattibile, ma pur sempre importanti sono i valori minimi prossimi ai 20°C sul litorale mediterraneo della Spagna (Malaga, Valencia, San Javier). Sulla stessa soglia troviamo le temperature del Mar Egeo e del Mediterraneo orientale, mentre ancora fresco si presenta il clima mattutino dell'entroterra anatolico e balcanico, dove comunque la colonnina di mercurio è destinata a salire rapidamente per effetto della continentalità. Basti dire che ad Ankara la temperatura è salita in poche ore dai +7°C del primo mattino ai + 21°C di metà giornata. RUSSIA Si scalda anche la Russia, complice una poderosa risalita di aria calda sull'estremo est europeo, Urali compresi. Indicativi sono i +16°C del momento a Pecora, sul limite del Circolo Polare Artico, dopo un valore minimo di +8°C. EUROPA SETTENTRIONALE E il freddo? Basti spostarsi sulle alte latitudini europee. In Islanda, la temperatura più fredda spetta proprio alla capitale, Rejkyavik, con soli +2°C. In Norvegia, minime ad una cifra su tutto il litorale atlantico con punta massima nei +7°C di Oslo; nell'entroterra valori ancora negativi. Ancor più fredda, seppur di poco, la Svezia, complici i +1°C di Lulea e Goteborg, i +5°C di Stoccolma e addirittura gli 0°C di Malmoe, nell'estremo sud della nazione. Chiudiamo con la Finlandia, che rispecchia grossomodo la linea delle colleghe scandinave: -2°C in Lapponia, +1°C a Rovaniemi, +6°C a Helsinki. EUROPA CENTRALE Ma il freddo fuori stagione ha guadagnato anche latitudini meno nordiche: in Danimarca la colonnina di mercurio non è andata oltre i +4°C; in Germania ovunque valori ad una sola cifra e temperature sotto lo zero in Baviera. Valori rigidi anche in Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia, con punte di -7°C sui Monti Tatra. EUROPA ATLANTICA Punte negative di soli 0°C anche nel Belgio e sulle pianure francesi del nord. Parigi si è fermata a soli +2°C, Londra a +3°C. Ma il valore clamoroso arriva da Inghilterra e Galles, dove si sono toccate punte di -3°C in pianura. Per ritrovare un tale valore occorre arrivare sulle Highlands scozzesi, dove pure fa freddo. Il record spetta comunque allo Jungfraujoch, sulle Alpi svizzere: -13°C a oltre 3500 metri di quota.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum