Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lunedì 16 settembre sarà un risveglio decisamente fresco su diverse zone dello stivale

L'arrivo di un nuovo impulso instabile nella giornata di domenica, introdurrà aria più fresca sull'Italia, con conseguente calo delle temperature che si farà sensibile soprattutto sulle aree pianeggianti del nord. Alcuni settori lunedì mattina potranno sperimentare temperature sino a 10 gradi di valore minimo. Ecco nel dettaglio dove l'esordio della nuova settimana potrebbe risultare più freddo.

Temperature - 13 Settembre 2013, ore 14.00

Il graduale trapasso dall'estate all'autunno è in atto già dall'ultima decade di agosto, tuttavia mai come nel periodo compreso tra domenica 15 e l'inizio della prossima settimana, l'Italia sentirà con tanta potenza il battito della nuova stagione. L'arrivo di un nuovo impulso instabile proveniente dai quadranti nord-occidentali, introdurrà sull'Italia masse d'aria più fredda di estrazione nord-atlantica che lasceranno in eredità una ulteriore flessione delle temperature su diversi settori dello stivale.

Su quali regioni sarà più sensibile il calo termico?

La diminuzione delle temperature potrebbe risultare particolarmente sensibile sui settori interni dell'Italia settentrionale, complici i cieli sereni e l'aria piuttosto secca che potrebbe favorire la nascita delle prime inversioni termiche consistenti. In questo frangente le temperature mattutine potrebbero portarsi sino a valori prossimi ai 10 gradi. Anche le temperature massime subiranno un contraccolpo, attestandosi sui +22/+24 gradi.

L'impulso d'aria più fresca ed instabile guadagnerà con discreta facilità anche i settori del centro-sud, portando anche qui una nuova flessione termica avvertibile soprattutto in quota e nelle zone pianeggianti e lontane dal mare. Avremo tuttavia a che fare con un calo termico più contenuto, entro lunedì le temperature minime si porteranno su valori medi compresi tra +14/+16 gradi, mentre i valori massimi si attesteranno sui +24/+26 gradi, con picchi più elevati solo sulla Sicilia.

La perturbazione che attraverserà lo stivale a cavallo tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima, rappresenterà infine l'impulso che potrebbe avviare entro la terza decade, l'arrivo della famigerata "tempesta equinoziale", in grado di operare un definitivo cambio di pattern tra l'estate al tramonto ed il vero e proprio autunno.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.11: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Cattolica (Km. 143,9) in uscita in direzione da Bologna dalle 16:09..…

h 16.11: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Val Di Sangro (Km. 422) e Lanciano (Km. 413,8) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum