Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Caldo in arrivo sull'Italia la settimana prossima: maggiormente interessato il centro e il sud

Esaurita la fase di instabilità legata alla presenza di gocce fredde sul Mediterraneo, la temperatura dovrebbe aumentare sulla nostra Penisola ad iniziare dal prossimo fine settimana. Niente di eccezionale, solo una normale ondata calda che nel mese di giugno ci può anche stare.

Temperature - 5 Giugno 2007, ore 11.35

Ormai non ci sono più dubbi; l'estate 2007 deve assomigliare per forza a quella del 2003! A giudicare da tutti i proclami sbandierati a destra e a manca sul grande caldo in arrivo, l'Italia dovrebbe diventare una fornace a cielo aperto nel corso della prossima settimana. In effetti le temperature sono previste in aumento nel week-end e all'inizio della settimana prossima, ma si tratterà di un'onda calda normale per il mese di giugno. Tra l'altro il nord Italia dovrebbe uscirne anche abbastanza presto, stante la pressante azione delle correnti perturbatrici oceaniche che dovrebbero erodere il cuneo anticiclonico portante sull'Europa occidentale. Al centro e al sud invece il caldo dovrebbe "picchiare" maggiormente, ma anche qui non dovrebbero essere scomodati record termici o canicole da deserto. Cosa succederà in sostanza? Beh, il solito gioco di correnti atto a portare il caldo su di noi: affondo di una saccatura ad ovest del Portogallo, risposta calda africana più ad est, che coinvolge il Bacino del Mediterraneo e parte dell'Europa centrale. Se volessimo paragonare il cuneo anticiclonico portante che si verrà a creare in area mediterranea nei prossimi giorni con "mostri" che hanno tormentato l'Italia nel 2003 ci viene quasi da ridere. Nel 2003 eravamo di fronte ad un'alta pressione ad alimentazione triplice, in pratica un mostro che invece di indebolirsi col tempo si rinforzava. Nei prossimi giorni, invece, l'alta pressione sarà dovuta alla semplice risposta calda africana indotta dalla bassa pressione ad ovest della Spagna. Sinotticamente sarebbe come paragonare il Titanic ad un semplice gozzo! Il lavoro di erosione delle correnti atlantiche da ovest potrebbe poi orientaleggiare il cuneo, che perderebbe così potenza e lascerebbe scoperto il nord già a partire dalla giornata di martedì 12. Insomma, farà caldo, ma scomodare il 2003 ci sembra quantomeno un azzardo!

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.30: A7 Milano-Genova

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Isola Del Cantone (Km. 100,7) e Vignole Borb..…

h 19.26: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Svincolo Pontedera Ovest-Ponsacco (Km. 55) e Svincolo Gello-Bivio A..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum