Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticipo di primavera in montagna sino a venerdì, dove farà più "caldo"?

Il settore sud-occidentale alpino (segnatamente il Cuneese) sarà la zona che soffrirà maggiormente gli effetti di questa "scaldata". Previsti 12° a 1500 metri di quota ( all'incirca).

Temperature - 29 Gennaio 2013, ore 10.29

Cadono le ultime piogge sulle estreme regioni meridionali, legate alla retroguardia del fronte perturbato che ieri ha dispensato pioggia e neve al nord e al centro.

Ora ci aspetta un breve periodo di tregua, prima che altre perturbazioni si facciano strada verso la nostra Penisola nel prossimo fine settimana.

La pressione sull'Italia sta aumentando e con essa le temperature in quota. Ben sappiamo che gli anticicloni dinamici portano sempre un aumento delle temperature alle quote superiori, che al suolo viene mascherato (quantomeno in una prima fase) dalle inversioni.

Dalle ultime cartine disponibili, la giornata "peggiore" per la neve sulle nostre montagne sembra essere quella di domani, mercoledì 30 gennaio. Successivamente, i valori resteranno sopramedia in quota fino a venerdì compreso, ma senza punte termiche eccessive.

Questa cartina riassume le temperature a 1500 metri di altezza (all'incirca) che saranno presenti in Italia nella giornata di mercoledì 30 gennaio.

Balza subito all'occhio un picco termico di 12°, che riguarderà segnatamente il Cuneese e l'estremo ponente della Liguria. Questa temperatura scaturirà anche da un debole effetto favonico che interverrà sulla zona stante le correnti di provenienza nord-occidentale.

L'isoterma + 10° abbraccerà però gran parte del nord-ovest, la Sardegna e parte delle zone interne della Penisola ( specie tra Umbria e Marche).

Valori di + 7/+8° (sempre a 1500 metri) si faranno vedere sui versanti italiani delle Alpi centro-orientali, mentre valori termici più bassi saranno presenti sui settori esteri.

Al sud, termiche (in un certo senso) "migliori". Non si dovrebbe difatti andare oltre i + 8°.

Tra giovedì e venerdì, le temperature a 1500 metri non dovrebbero superare i + 8° su gran parte della Penisola, con la tendenza ad un provvidenziale ribasso da venerdì, ad iniziare dalle regioni settentrionali.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.08: Roma Via Cristoforo Colombo

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Via Cristoforo Colombo in direzione centro citt..…

h 10.07: SS7quater Quater Via Domiziana

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada nel tratto compreso tra 21,23 km dopo Incrocio S. Vito - SS4..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum