Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un bel "tapirone" a...

Questa settimana da segnalare diverse "chicche", tutte da gustare!

Striscia...la meteo - 29 Gennaio 2001, ore 10.52

Cari amici, bentornati a Striscia...la meteo. Ecco subito una perla gentilmente scovata dal signor Vincenzo Vardaro da Taranto che ci scrive quanto segue: Domenica mattina, nel corso della trasmissione "IN FAMIGLIA" su Rai 2, il Col.Laurenzi ha parlato, a proposito dei record, delle temperature del mare. Riporto testualmente, quanto detto dal Col.Laurenzi,al termine del primo aggiornamento sulle condizioni meteorologiche. "Voglio riportare un dato quasi fantastico, da non credere. Sapete qual e' la temperatura piu' alta registrata nel mare? E' di 404 gradi; e' stata registrata nel 1985 da un sottomarino di ricerca a 480 km. al largo della costa occidentale degli Stati Uniti. Naturalmente, 404 gradi della temperatura del mare sono veramente una cosa eccezionale. Normalmente,il mare piu' caldo e' di circa 30-35 gradi e parlo del Golfo Persico". Come si puo' notare da quello che ha detto il Col. Laurenzi, e che ho riportato testualmente, pare che questi fosse convinto del valore di temperatura cosi' eccezionale. Ma, non sarà per caso che la temperatura record anziche' 404 gradi, fosse soltanto 40.4 gradi, oppure si riferisse a qualche fondale?" Sappiamo tutti che nell'emisfero boreale le temperature superficiali sono in media di poco superiori a 19°C, mentre quelle degli oceani dell'emisfero australe, leggermente superiori a 16°C. La temperatura in superficie passa dai 27°C dei mari equatoriali ai -2°C dei Poli. Localmente, in profondità, come ad esempio sul fondo del Mar Rosso, vi sono bacini in cui il fondale è occupato da acque ipersaline con temperature superiori a 55°C. Ma la storia dei 404°C va davvero contro ogni legge fisica. In seconda posizione questa settimana c'è Guido Caroselli con i suoi temporali al nord reiterati e convinti, proprio sulla Lombardia, dove gli episodi temporaleschi in gennaio negli ultimi 30 anni si possono contare sulle dita di una mano. A Milano i primi tuoni arrivano alla fine del mese di marzo, talvolta anche in Aprile e si dice: "tela chi la primavera".

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum