Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il nubifragio di Roma provocato artificialmente? Ecco la spazzatura che gira sul web

Ne parliamo solo e soltanto perchè è stato citato il nostro capo redattore Alessio Grosso, l'unico ad aver spiegato con un linguaggio didattico estremamente comprensibile l'esatta genesi ed evoluzione degli eventi.

Striscia...la meteo - 3 Novembre 2011, ore 10.26

Meteorologia e meteorologi ridicolizzati. Ecco cosa accade quando il diritto di esprimere un'opinione sul web diventa motivo di discredito a senso unico.  Altre volte ci è capitato di leggere cose dell'altro mondo, ma questa volta, essendo stati ingiustamente citati, ci sentiamo in dovere di chiarire velocemente la questione a viso aperto davanti ai nostri lettori.

La sequenza inizia con un Alessio Grosso in gran forma durante le sue consuete trasmissioni televisive sul canale Telenova. La spiegazione dei motivi che hanno generato lo spaventoso nubifragio di Roma del 20 ottobre scorso è fluente, didattica e comprensibile a tutti.

La seconda parte del video mostra invece il delirio di chi della Meteorologia non sa assolutamente nulla. La mistificazione dei fatti nasce purtroppo dall’ignoranza di chi crede che dietro ogni evento atmosferico o no, si nasconda la mano criminale dell’uomo. E’ una deriva pericolosa, perché l’opinione pubblica è quasi completamente a digiuno di scienza, e dunque queste panzane se le beve tutte.

Viene contestato ad Alessio Grosso che le strutture temporalesche lineari non esistono. E soggetti sinottici come MCS lineari, squall line (temporali da fronte freddo), oppure sottostrutture come le flanking lines (fila di congesti in fase di trasformazione in cumulonembi che alimentano le supercelle) cosa sono tagli particolari di frutta esotica?

Il problema è ancora più grave perchè i commenti dei proseliti che seguono il blog in questione rincarano la dose: c'è chi pensa che la sequenza satellitare che mostra la struttura temporalesca romana sia stata modificata artificialmente a mezzo di programmi di grafica. Secondo questi soggetti le celle temporalesche, che a parere degli stessi sarebbero diverse dalle cellule temporalesche, salvo poi tornare celle dopo due didascalie, sono di altro tipo. L'immagine satellitare da loro allegata mostra piccoli cluster multicellulari da instabilità estiva sul nord Italia. Quelli sarebbero i temporali tipo, non quello di Roma. Là c'è sotto lo zampino di qualcuno, si forse di Luke Sky Walker dopo essere sfuggito al controllo di Steven Spielberg.

Altra eresia (passateci il termine): gli stessi autori avrebbero "scoperto" che alla NASA provocano la pioggia artificialmente, ma intanto fanno vedere una nube di vapore probabilmente scaricata dall'impianto di raffreddamento di un comparto industriale. "Diffidate della meteorologia ufficiale": si conclude così questa dimostrazione di indecente e intollerabile ignoranza.

Una sola cosa ci consola, se così si può dire: che ci seguono proprio ma proprio tutti. Detto questo passateci quella celebre esclamazione del grande Toto: "Ma ci faccia il piacere...".


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum