Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Come disinformare il popolo italiano

I servizi dei telegiornali sul maltempo hanno toccato il fondo; nozioni errate, luoghi comuni e disinformazione

Striscia...la meteo - 1 Marzo 2001, ore 09.51

Il maltempo fa audience. Milioni di persone vengono informate o meglio disinformate o controinformate su quanto sta accadendo. Si comincia lunedì 26, mandando in onda immagini di repertorio per mostrare una Bora a 115 km/h che a Trieste è già calata da diverse ore ma per convincere il popolo italiano che sta arrivando il freddo, deve soffiare ancora "artificialmente" per tutto il giorno. Lo stesso servizio con la gente che batte i denti, che si stringe nel cappotto o si strofina le mani va avanti fino all'indomani, senza dimenticare i -25°C della Marmolada. (accidenti ma se non fa freddo lì); poi la neve arriva davvero su Marche, Umbria e Toscana. Mandare un reporter tra i terremotati ormai non fa più notizia, mettere le catene ai mezzi RAI per avventurarsi a Gubbio, Fabriano, Foligno o Perugia è troppo faticoso e allora via con i quattro fiocchi bagnati del litorale toscano,(non ce ne vogliano gli amici toscani) possono bastare, oppure con la solita immagine del signore che monta le catene. Si intervista il colonnello di turno chiedendogli subito: "Quanto durerà?" anche se fino a ieri c'erano 20°C. E si perchè, l'unica cosa che conti è che torni subito il sole e il tepore che ci ha accompagnato fino ad oggi. Freddo e neve sono dei nemici o diventano pretesti gratuiti per cui lamentarsi e far presa sulla massa. Il sole deve campeggiare sempre e se non piove è colpa dell'effetto serra, e se piove è sempre colpa sua. L'effetto serra campeggia in ogni dissertazione sul tempo. Ma è mai possibile che un temporale non può fare il suo corso senza essere scambiato per un fenomeno estremo dovuto al cambiamento climatico? E non si sono forse sempre succedute ondate di freddi ed episodi sciroccali in tutti questi anni, senza che ogni volta arrivasse l'esperto di turno a dirci che i ghiacciai si stanno sciogliendo e che la temperatuta aumenterà di 5°C in pochi anni!!! Ma non basta: la perla è arrivata mercoledì 28 con la neve a Venezia: "bastava un solo grado in MENO e la nevicata sarebbe stata pioggia". Ecco perchè dal panettiere, quando fuori piove si sente dire che fa troppo freddo per nevicare!! All'alba a Uno Mattina la conduttrice ha riassunto la mentalità pseudo nazional popolare dando vita ad un quadretto con il povero Colonnello Sansosti che fa davvero riflettere su quanto sia scarsa la cultura meteorologica italiana. "Finisce questo freddo? Aumenterà? Mi creda, colonnello, di tutto cuore speravo di mettere il cappotto nell'armadio." E via con altre demenzialità del genere. Cervelli all'ammasso...

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum