Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

2014: anno super caldo, riparte la lagna ambientalista

L'OMM snocciola dati certamente non incoraggianti, ma qualcuno come al solito ci marcia.

Striscia...la meteo - 4 Dicembre 2014, ore 10.42

Temperature eccezionalmente miti su continenti e oceani durante questo autunno 2014, il colpo di grazia ad un anno già giudicato straordinariamente caldo, che sopravanzerebbe il 2010, il 2005 e persino lo storico 1998, con una temperatura media della Terra che per larga parte dell'anno (devono aggiungersi gli ultimi mesi) ha fatto segnare circa mezzo grado in più rispetto alla media 1961-1990. 

L'Organizzazione meteorologica mondiale ritiene che temperature del genere abbiano contributo a causare piogge ed inondazioni eccezionali in diversi Paesi e condizioni di grave siccità in altri.

Il Wwf si è affrettato a gettare benzina sul fuoco, cavalcando questi dati, come se fosse tutta colpa dell'uomo e pur sapendo che, anche riducendo le emissioni di gas serra, cosa già molto difficile da attuare, soprattutto a causa della crescita dei Paesi in via di sviluppo, il clima andrebbe per la sua strada. 

Se il clima ha deciso di scaldarsi, non c'è riduzione di inquinanti che tenga ed oltretutto quando si pensa ad una campagna ambientalista (o a qualunque altra campagna) ormai non lo si fa più immaginando chissà quale amore per la natura e per il genere umano, ma al tornaconto che quelle persone avranno convincendo l'opinione pubblica che il clima sta impazzendo e che tutto dipende da loro.

E' ridicolo sentire affermazioni quali: il cambiamento colpirà le persone più fragili, perchè quelle soffrono già ora, che il clima si scaldi o che si raffreddi seguiteranno a soffrire, chi è nato nelle favelas purtroppo difficilmente potrà diventare ricco e il clima sarà l'ultimo dei suoi pensieri: morire per un'inondazione o morire di freddo cosa volete che cambi? Il resto sono tutte chiacchiere.

Non si sente mai nessuno invece dire la cosa più importante: non inquiniamo più per NON morire tutti di cancro, altro che per il clima.

La natura ci sovrasta, ci domina, non siamo noi al suo capezzale, è lei al nostro, ricordiamocelo sempre. Noi inquiniamo i terreni? Peggio per noi, moriremo di cancro, lei si adatta e ce la fa, noi finiremo sottoterra e arrivederci a tutti.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum