Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Zoom Sud e Isole: tutto sul peggioramento a partire dalle prossime ore

Ecco indicate le zone a rischio pioggia o neve da martedi pomeriggio a venerdi.

Sotto la lente - 19 Dicembre 2006, ore 10.55

Il sud e le Isole saranno i settori maggiormente interessati dalle precipitazioni nei prossimi giorni, espressione di un trend che viaggia ormai consolidato da diversi giorni e che verrà confermato anche nel corso di questa settimana. MARTEDI 19 Oggi pomeriggio ad essere interessati da fenomeni saranno per lo più il Salento (con tempo però in via di rapido miglioramento ad iniziare da nord) e la Calabria tirrenica, dove oltretutto non mancheranno rovesci e temporali anche di forte intensità, specialmente nelle ore centrali della giornata. Stesso tipo di tempo sulle coste settentrionali della Sicilia, ma con precipitazioni in graduale attenuazione. Sulla Sardegna instabilità persistente su tutta la litoranea, sull'Oristanese, sul Sulcis e sul Medio Campidano, dove brevi pause asciutte si alterneranno a rovesci insistenti. Altrove piogge diffuse ma di debole o moderata intensità, più insistenti sul Molise e con l'eccezione del versante jonico del Reggino, del Catanese e del Siracusano, dove il tempo rimarrà asciutto e piuttosto soleggiato. Quota-neve: in calo da 1000 a 800 metri sul Molise, da 1300 a 1000 sull'Appennino Campano, da 1500 a 1200 su quello Lucano e da 1700 a 1300 su Sicilia e Sardegna; stabile a 1300 sulla Sardegna. MERCOLEDI Netto miglioramento ovunque ma con precipitazioni ancora insistenti sul Campobassano (nevose oltre i 500 metri), sul Vibonese e sull'Ogliastra. Nel corso del pomeriggio/sera peggiora decisamente su Sulcis, Nuorese e Gallura, con forti rovesci, e sul resto della Calabria (ma precipitazioni meno importanti). Quota-neve nel complesso invariata. GIOVEDI Estensione del peggioramento alla Sicilia tutta (fenomeni molto intensi sull'Agrigentino), alla Basilicata e al Salento, con persistenza di forti piogge sull'Ogliastra. Fenomeni residui sul Campobassano. Quota-neve nel complesso invariata. VENERDI Il peggioramento si concentra sulla Calabria e sulla Sicilia joniche, dove arriveranno precipitazioni importanti. Piogge diffuse anche su Puglia e Basilicata. Ancora piovaschi sul Molise con fiocchi oltre i 600-700 metri (in lieve rialzo). Instabilità su Ogliastra e coste del Nuorese.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum