Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Zoom Italia: aria fredda in azione

Cosa ci fa vedere stamani l’immagine inviataci dal satellite?

Sotto la lente - 14 Marzo 2003, ore 09.47

L’aria fredda di origine groenlandese, dopo aver compiuto un’ampia rotazione attorno all’anticiclone che sta consolidandosi sull’Europa centrale, è riuscita a sfociare sul Mediterraneo dalla Porta della Bora nella serata di ieri. Forti venti e qualche rovescio hanno accompagnato la prima fase di questa irruzione, tanto che il fronte freddo adesso si trova disteso fra Sardegna e Sicilia, dove rimarrà pressoché stazionario per circa 48 ore; nuovi impulsi freddi però seguono la perturbazione apripista e di conseguenza si hanno episodi di instabilità, seppur localizzati. Entrando nel particolare si nota come su Piemonte, parte della Liguria ed alta Lombardia sia presente una copertura nuvolosa più o meno compatta, dovuta soprattutto all’effetto “Stau”, ossia all’ammassamento dell’aria fredda e moderatamente umida verso i crinali dei rilevi esposti al vento (in questo caso Alpi Piemontesi, Prealpi Lombarde ed Appennino Ligure). Anche sul Triveneto sta transitando un corpo nuvoloso, ma è perlopiù costituito da nubi alte e stratificate; solo sull’alta Emilia e sul mare in prossimità della foce del Po sono presenti anche dei cumuli, ma i rovesci che sono in grado di produrre risultano localizzati e molto brevi. Sul resto del settentrione le schiarite sono molto più ampie e non si registrano problemi; le temperature comunque sono calate già di diversi gradi rispetto a ieri. Per quanto riguarda il centro vanno segnalate le nubi cumuliformi presenti su Toscana e Lazio, specialmente sulla fascia costiera; tali formazioni sono dovute all’arrivo in quota di un nuovo impulso di aria fredda da est (evidenziato nella foto) ed entro la fine della mattinata potranno portare brevi ed isolati acquazzoni, specie sul litorale, per poi allontanarsi al largo sul Tirreno. Un po’ di nubi anche sull’Abruzzo e le zone interne molisane con possibili deboli precipitazioni, nevose a quote ancora piuttosto elevate (900-1100 metri), in calo verso il tardo pomeriggio. E’ da segnalare anche il piccolo corpo nuvoloso in arrivo da nord-ovest sulla Sardegna; al momento sembrerebbe innocuo, ma con l’arrivo dell’impulso freddo da est sul Tirreno potrebbe riattivarsi dando luogo a qualche pioggia nel pomeriggio sul settore orientale dell’Isola. Infine al sud va solamente notato l’ammasso di nubi compatte fra la Sicilia e la Calabria meridionale; nonostante non ci siano arrivate segnalazioni di precipitazioni, è possibile che in queste zone si stiano verificando alcune piogge di moderata intensità, dato anche che si tratta ancora una volta di nubi perlopiù intense. Le temperature attuali vanno dai 5-8°C del nord, ai 4-9°C del centro, fino ai 6-13°C del meridione; entro la fine della giornata ci sarà un ulteriore calo ovunque, piuttosto consistente sulla Sicilia.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.16: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Baggio-Cusago: Via Zurigo-Zona Ind...…

h 15.09: A2 Autostrada del Mediterraneo

frana

Riduzione di carreggiata causa frana di materiale fangoso nel tratto compreso tra Svincolo Falerna-..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum