Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un nuovo peggioramento nel fine settimana?

Salgono le quotazioni (60%) per una possibile irruzione di aria artica marittima nel corso del fine settimana con obiettivo principale il centro-sud, a meno di una ciclogenesi sui mari settentrionali. Temporaneamente coinvolte anche la Liguria e l'Emilia-Romagna.

Sotto la lente - 2 Marzo 2005, ore 10.32

Dopo le "vacche magre" patite su buona parte d'Italia nella prima parte della stagione, l'inverno sembra riallinearsi agli standard del passato riproponendo un freddo "d'altri tempi" e nevicate distribuite in maniera leggermente più democratica rispetto alle solite bufere limitate al versante Adriatico. Terminate le fasi nevose e piovose di domani e dopodomani, nemmeno il tempo di riprendere fiato che saremo alle prese con una nuova irruzione di aria artica di origine marittima, sicuramente meno fredda dell'attuale respiro russo-siberiano ma sempre in grado di portare nuove nevicate a bassa quota. Ad innescare questa nuova colata fredda (al momento probabile al 60%) sarà, manco a dirlo, la solita spinta anticiclonica verso l'Islanda e successivamente le coste norvegesi. Correnti di ritorno, nordoccidentali in quota, piloteranno verso la Penisola nuovi corpi nuvolosi che attualmente sembrano interessare maggiormente i versanti esteri delle Alpi, le regioni centrali e meridionali e temporaneamente la Liguria e l'Emilia-Romagna. In dubbio e in attesa di nuove conferme il coinvolgimento del resto del settentrione che, al solito, attende un'eventuale ciclogenesi sul Mar Ligure per una più equa distribuzione delle precipitazioni. Come si presenterà la giornata di SABATO? Con un cielo velato da nubi alte e sottili al nord e qualche fiocco di neve sui versanti esteri alpini, spiccatamente variabile e a tratti instabile con rovesci al centro-sud. Nevicate possibili sulle regioni centrali a partire dai 3-400m, 5-600m su Sardegna, Campania e Molise, 800-1000m sul resto del meridione. In serata netto peggioramento su Liguria e tutte le regioni tirreniche con nuovi rovesci, qualche temporale lungo le coste e nevicate a quote collinari. Venti forti tra ovest e sud-ovest sul Tirreno, deboli altrove. Temperature in diminuzione. E la DOMENICA? Parziali annuvolamenti al nord con qualche fenomeno solamente su Liguria ed Emilia-Romagna, nevoso fino al piano, in esaurimento nel corso del pomeriggio. Molto nuvoloso al centro-sud con frequenti rovesci e qualche pausa asciutta, nevosi oltre i 300m al centro e oltre i 6-700m al sud o localmente a quote inferiori nel corso dei rovesci più intensi. Lento miglioramento dalla sera. Temperature in lieve ed ulteriore calo.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum