Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutto sul peggioramento della prossima settimana!

A partire da lunedì assisteremo ad un graduale peggioramento del tempo, prima al nord e in un secondo tempo sul resto della penisola in un contesto molto variabile.

Sotto la lente - 2 Marzo 2007, ore 09.09

Una vasta area depressionaria centrata sul Nord Europa sospinge corpi nuvolosi a ridosso delle Alpi, determinando piogge e nevicate anche abbondanti sul versante nord-alpino e sui crinali di confine più settentrionali sopra i 1500-1700m, mentre sul settore prealpino e sull'Italia peninsulare scorrono veloci correnti occidentali accompagnate da passaggi nuvolosi e stratificazioni. Molto ventoso sull'alto Tirreno specie sul Mar ligure ed il Mare di Corsica. Temperature sempre piuttosto miti, in particolare nella giornata di sabato dove al nord-ovest, versante adriatico e Isole Maggiori si potrebbero sfiorare i 18-20°C. Per quanto riguarda le piogge da oggi a domenica oltre che ai suddetti fenomeni sui settori confinali alpini assisteremo a qualche sporadico piovasco sul Friuli Venezia Giulia, Levante Ligure, alta Toscana, settore appenninico e basso versante tirrenico. Asciutto altrove con addensamenti di poco conto alternati ad ampie schiarite. A partire dall'inizio della prossima settimana una maggiore ondulazione del flusso atlantico potrebbe favorire un graduale peggioramento del tempo. Infatti dopo un'effimera rimonta anticiclonica che tra la giornata di domenica e le prime ore di lunedì potrebbe favorire un miglioramento del tempo su gran parte del Paese è atteso l'ingresso di una saccatura dalla Francia con la formazione di un minimo piuttosto blando sull'alto Tirreno responsabile di un peggioramento specie al nord con piogge e rovesci sparsi; neve su Alpi sopra i 1300m, sopra i 1500 sul settore prealpino. Passaggi nuvolosi al centro; soleggiato al sud con temperature quasi primaverili, specie sulle Isole Maggiori. In seguito, da mercoledì 7 marzo, un ulteriore spinta prodotta da un'estesa area di bassa pressione con il perno centrato tra l'Islanda e le Isole Britanniche potrebbe portare ad un affondo perturbato più incisivo e alla formazione di una complessa struttura depressionaria caratterizzata da diversi minimi secondari forieri di un sensibile peggioramento su gran parte del nostro Paese. Piogge localmente abbondanti e rovesci a carattere sparso potrebbero interessare gran parte della penisola con un conseguente calo termico e la neve che potrebbe scendere copiosa sull'arco alpino sopra i 900-1000m; 1200-1300 sull'Appennino centrale. Insomma si prospetta una settimana piuttosto movimentata all'insegna di un estrema variabilità.

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.19: SS18 Tirrena Inferiore

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada nel tratto compreso tra 2,362 km dopo Incrocio Acquafredda D..…

h 00.15: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Lanciano (Km. 413,8) e Val..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum