Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Strani inverni: il caso del nord America

Nevicate in California, gelo sterile in Canada, super tornado negli Stati Uniti. Anche in America l'inverno 2012 si è distinto per le sue stranezze climatiche.

Sotto la lente - 20 Marzo 2012, ore 12.02

 Non è stato un inverno facile per il nord America. Solitamente favorito dalla presenza del ramo canadese del vortice polare, l'inverno nord-americano ha le unghie ben più affilate di quello europeo. In questo anticonformistico inverno 2012 però le cose sono andate anche là un po' diversamente.

Tornado devastanti decisamente fuori stagione per le Plains, le grandi pianure che vedono solitamente in maggio il periodo più favorevole a tali eventi, la scarsa frequenza se non proprio l'assenza totale degli ormai famosi "Blizzard", le tempeste di neve accompagnate da irruzioni di aria artica, lungo la costa orientale.

Le neve però è arrivata, tadiva più che mai, e pensate dove? In California. E' caduta copiosa in questi giorni su molte zone, anche della costa. Le più abbondanti hanno interessato l’Arizona, con conseguenti disagi per la circolazione stradale. Rammentiamo che si tratta di aree Americano non avvezze alla neve neppure durante il cuore dell’inverno.

Da aggiungere poi l'anomala ondata di mitezza a fine stagione, cui sono seguite altrettanto inusuali grandinate primaverili in Canada, anche qui con una stagione decisamente proiettata in avanti. E proprio in Canada, vista la scarsa copertura nevosa di quest'inverno, si presenta un grave problema alle foreste di Cedro Giallo tipiche di quel Paese. 

Troppa poca neve, e il gelo è penetrato a fondo nel terreno spaccando gli apparati radicali delle piante. I giganteschi alberi di cipresso dell'Alaska, o Cedro dell'Alaska (Chamaecyparis nootkatensis), rappresentano tra il 60 e il 70 per cento degli alberi delle foreste che si estendono su 600.000 ettari in Alaska e Columbia Britannica.

Alberi molto longevi che possono vivere fino a 1200 anni e che hanno trovato in questo pazzo inverno 2012 un duro e selettivo ostacolo naturale.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum