Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Settimana instabile al centro-nord, ma che caldo al sud!

Italia capovolta rispetto alla situazione della scorsa settimana. Ora l'instabilità prenderà di mira il nord, mentre le regioni meridionali rimarranno sotto il tiro di calde correnti nord-africane

Sotto la lente - 6 Aprile 2008, ore 10.07

Tutto partirà da un nucleo di aria fredda proveniente dalla Scandinavia inserito in un grande vortice in viaggio verso la penisola Iberica. Il fiume freddo si porterà con notevola irruenza fino al largo delle coste portoghesi richiamando da sud-ovest l'aria calda che giace sui deserti del nord Africa e sospingendola verso il Mediterraneo centro-occidentale. Stuzzicato cosi nell'intimo, l'anticiclone nord-africano inizierà a dimenarsi del suo recinto proponendo un promontorio verso il Mediterraneo. Il peso dell'azione depressionaria tuttavia lo confinerà sui settori centro-orientali del Mare Nostrum permettendogli di abbracciare marginalmente solo le estreme regioni meridionali italiane. Tra mercoledi e venerdi si compiranno dunque le manovre chiave di questa situazione, cosicchè una serie di corpi nuvolosi transiteranno sul nord Italia determinando prolungate condizioni di spiccata instabilità, acuite dal contemporaneo transito del ramo ascendente del getto che fornirà energia a temporali talora piuttosto intensi. La fenomenologia maggiore sarà concentrata a ridosso dei rilievi alpini e prealpini dove si sommerà l'effetto sbarramento prodotto dall'impatto delle umide correnti meridionali. Proprio le medesime correnti saranno invece responsabili di una repentina scaldata sulle estreme regioni meridionali, abbracciate più direttamente dall'aria calda estratta direttamente dal nord Africa. Su queste ultime regioni il cielo a volte si potrà presentare velato ma difficilmente si potranno avere precipitazioni, se non qualche goccia possibile a ridosso dell'Appennino Campano. Sole pieno probabilmente solo in Sicilia. Quest'ultima regione potrà anche forgiarsi di qualche record termico, laddove il soleggiamento e i venti caldi potranno lavorare in sinergia facendo lievitare la colonnina di mercurio e portandola alla soglia dei 30°C.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum