Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sei in partenza per l’estero? Ecco il tempo che troverai durante le festività

Andiamo a vedere se pioverà o no in Europa, Stati Uniti, Canada, Messico, Bahamas, Australia ed Egitto

Sotto la lente - 20 Dicembre 2002, ore 11.02

EUROPA: il gelo sarà protagonista assoluto su tutto il settore orientale, tant’è che il giorno di Natale troveremo temperature al di sotto dei –10°C da una linea che passa su Scandinavia, Germania orientale, Boemia, Ungheria, Mar Nero settentrionale e Carpazi verso nord-est; le punte più basse si raggiungeranno in Russia con –30°C ed oltre nella zona di Mosca. Tempo inizialmente più mite sul resto del Continente grazie all’influenza di correnti provenienti dall’Atlantico; ma si sa, questi venti portano anche nubi e piogge; perciò dovremo aspettarci il passaggio di diverse perturbazioni, con precipitazioni sparse più abbondanti sulla Francia ed il Belgio. Il giorno di Natale parte dell’aria fredda presente sull’Europa orientale potrebbe invadere le Isole Britanniche a cominciare dalle coste del Mare del Nord, con il rischio di nevicate improvvise e copiose sulla Scozia e nei dintorni di Londra. Andando verso gli ultimi giorni dell’anno l’arai gelida tenterà di andare all’attacco dell’Europa centrale e di parte del Mediterraneo, ma non è ancora chiaro se ci riuscirà o meno STATI UNITI: nevicate fino al giorno 23 in prossimità delle coste che si affacciano sul Pacifico (Oregon, Washington, Idaho, Nevada); sulle coste occidentali invece le temperature saranno inizialmente elevate, con piogge sparse e qualche temporale, soprattutto su Kentucky, Tennessee ed Alabama. Solo successivamente in questo settore entrerà aria fredda, che si manifesterà con temperature di diversi gradi sotto lo zero e molto vento da Washington verso nord, mentre in Carolina, Georgia e Florida l’irruzione fredda dovrebbe portare solo un contenuto calo dei valori termici; il sole oltretutto sarà molto più generoso. Sul resto del Continente le precipitazioni saranno praticamente assenti e si limiteranno a brevi episodi di scarsa consistenza; da notare però un notevole calo delle temperature che si verificherà su Dakota, Minnesota, Wisconsin ed Iowa prima della Vigilia di Natale. Nel giorno di Natale una nuova intensa perturbazione partirà dal Golfo del Messico per andare all’attacco delle coste atlantiche, riportando verso l’alto la colonnina di mercurio e generando piogge diffuse ed intense, specie su Florida, Carolina e Virginia; possibili spruzzate di neve nell’Illinois e nel Missouri. Nei giorni successivi su tutti gli Stati meridionali la temperatura tenderà a salire ulteriormente, ed una moderata perturbazione porterà dei temporali sulla California; intanto la perturbazione sulle zone orientali si sarà allontanata e sarà stata sostituita nuovamente da aria relativamente più fredda CANADA: c’è poco da dire; il gelo dominerà sui Yukon, Territori di Nord-ovest, sul Keewatin, sull’Alberta, il Saskatchewan, il Manitoba, l’Ontario ed il Quebec; il cielo sarà spesso grigio e qualche fiocco di neve cadrà ogni tanto qua e là; la temperatura si manterrà sempre compresa fra i –5 ed i –20°C. Giornate relativamente più tiepide sulla British Columbia dove gradualmente la temperatura salirà fino a 10-12°C sulle coste; le nubi invece saranno presenti, ma lasceranno spesso spazio ad un po’ di sole. MESSICO: temperature elevate, con valori fino a 25-28°C da Città del Messico verso sud; altrove si va dai +5°C previsti nella città di Chiuahua per la giornata di Natale, ai +15°C delle coste orientali. Per quanto riguarda nubi e piogge, fino a domenica solo sullo Yucatan ci saranno dei temporali, mentre sulla Sierra Madre le nubi domineranno senza provocare fenomeni. Sulle coste occidentali invece il sole prevarrà, ma poi lunedì aria instabile proveniente dal Pacifico comincerà a generare acquazzoni che gradualmente si estenderanno entro la Vigilia fino a tutte le zone interne. Nella giornata di Natale comunque rimarranno alcuni rovesci solo nella zona di Città del Messico e più ad ovest nei dintorni di Poza Rica e Veracruz BAHAMAS: lungo tutto il periodo preso in considerazione la temperatura si manterrà mite, con valori compresi fra 18 e 24°C; l’aria sarà tersa ed ogni tanto qua e la si potranno manifestare dei brevi temporali che però non comprometteranno la giornata, in quanto saranno seguiti da belle schiarite soleggiate che vi inviteranno a tornare in spiaggia per godervi le bellezze del posto. Oltretutto non sono previste tempeste di vento, sia in zona che a qualche migliaio di chilometri di distanza, quindi anche il mare sarà sempre piuttosto tranquillo AUSTRALIA: le temperature soprattutto inizialmente si manterranno elevate, con punte di 35-37°C nelle zone desertiche più interne e di 22-26°C in Tasmania; poco prima di Natale però aria più fresca accompagnata da enti piuttosto sostenuti abborderà la Grande Baia Australiana, Adelaide e Melbourne, portando la colonnina di mercurio verso i 16-20°C; sarà quindi vostra premura dotarvi di qualche maglia a maniche lunghe. Per quanto riguarda le precipitazioni, continuerà il normale trend con temporali pomeridiani sul settore occidentale del Continente, i Territori del Nord ed il Queensland, specie nelle zone interne; altrove il sole riuscirà a prevalere. Solo in Tasmania per S.Stefano è previsto un peggioramento con nubi basse che porteranno qualche pioggia sparsa, anche se non molto consistente EGITTO: temperature elevate ma sopportabili, comprese fra i 20-23°C de Il Cairo ed i 30°C Aswan. Il tempo si manterrà bello dalla Capitale verso sud per tutto il periodo; solo delle nubi sparse qua e là potranno dare dei disturbi temporanei, che però non guasteranno le vacanze. Sulle coste mediterranee invece il passaggio di alcune perturbazioni nelle giornate di sabato, lunedì e Natale potranno provocare delle piogge, anche se non consistenti. Potrete comunque godervi le bellezze del posto senza problemi, visto che le eventuali precipitazioni non saranno di lunga durata.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.18: A8 Milano-Varese

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Lainate (Km. 8,1) e Varese (Km. 42,6) in entrambe le direzioni d..…

h 05.17: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code causa operazioni doganali nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Monte Olimpino (Km. 39,4) e..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum