Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primavera: quando troverà un po' di pace?

Prima il freddo, poi la neve, quindi la pioggia e di nuovo il freddo. Una ruota che si ripete e che sta facendo di questo avvio di primavera un periodo senza pace. Quali sono i motivi? E le prospettive future?

Sotto la lente - 20 Marzo 2013, ore 10.46

Un marzo da far impallidire gennaio; Pasqua come Natale? Dopo la mitezza del periodo natalizio 2012-13 la Pasqua, se dovesse confermarsi questo andazzo, potrebbe effettivamente competere con il periodo natalizio, quando l'inverno aveva vistosamente abbassato la guardia propinando sull'Italia una fase di anomala mitezza.

Ma perchè la primavera stenta così tanto a decollare? I motivi vanno ricercati essenzialmente nella circolazione delle regioni polari. Il vortice polare, centrifuga di aria fredda che ruota senza sosta in verso antiorario sulla calotta artica, sembra non essersi più ripreso dopo la batosta comminata dal forte riscaldamento stratosferico di inizio gennaio.

Il calore sceso dalle alte quote ha mandato in mille pezzi il gelo artico, sparpagliandolo verso le medie latitudini. Ora però le forzanti stratosferiche iniziano a non incidere più e inoltre alle latitudini tropicali e subtropicali la stagione avanza regolarmente. Cosa sta dunque accadendo?

Sta accadendo che la circolazione alle nostre latitudini si trova compressa tra un anticiclone polare (anomalo) che grava spingendo da nord e la banda anticiclonica subtropicale (normale) che inizia a spingere da sud. Le latitudini comprese tra 35 e 50 gradi, quindi anche quelle dell'Italia (37-46° nord) sono interessate da un profondo canale depressionario quasi stazionario entro il quale scorrono in serie le perturbazioni.

L'ondulazione delle correnti inserite entro tale canale di bassa pressione va a tratti a prelevare aria più fredda dall'anticiclone polare ed ecco che la pioggia si trasforma in neve.

Fino a quando la primavera continuerà di questo passo? Fino alla prima settimana di aprile non si vedono cambiamenti significativi, tuttavia il vistoso ricompattamento del vortice polare proprio intorno a quel periodo, potrà senz'altro apportare modifiche strutturali importanti nel prosieguo, quindi intorno alla metà del nuovo mese. 

Fino ad allora ci troveremo spesso ancora a convivere con una variabilità estrema e con occasionali ritorni di fiamma del freddo meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Settimana-Santa-ancora-aria-fredda-in-arrivo-sull-Italia/40870/, ma nella seconda parte di aprile, la primaverà avrà senz'altro l'occasione per riscattare il suo volto solare e radioso. Ci riuscirà?


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.57: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Prato Est (Km. 9) e Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 4,6) in..…

h 07.57: A12 Genova-Rosignano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Lavagna (Km. 41,1) e Chiavari (Km. 38,3) in direzione Genova d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum