Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Primavera indecisa, che strada potrebbe prendere il tempo nei prossimi giorni?

La primavera è arrivata ma fino ad ora l'andamento della stagione pare solo una propaggine dell'inverno. Il costante sbilanciamento del vortice polare sul lato europeo non permette l'affermazione delle alte pressioni e prolunga una fase di tempo piuttosto movimentata

Sotto la lente - 27 Marzo 2008, ore 11.00

Morto un Papa se ne fa un altro. Andato un vortice eccone subito uno dietro pronto a rimpiazzarlo. Benchè a qualcuno possa sembrare strano questa è la primavera, stagione votata alla dinamicità per eccellenza. Stiamo dunque vivendo una parentesi stagionale finalmente "normale". Quello che ci avrebbe dovuto preoccupare sarebbe stata la presenza assillante e onnipresente della solita fascia di alte pressioni, proprio come accaduto fin troppo spesso negli ultimi anni. Ricordiamo inoltre che sull'andamento della primavera poggiano le fondamenta della prossima estate, dunque qualora si partisse già con il piede sbagliato sarebbe ovvio e lecito aspettarsi il peggio durante la stagione calda. Al momento pare che cosi non sarà. Dopo la possente saccatura di Pasqua ecco pronto un nuovo impulso. Partito i giorni scorsi dal Canada, è pronto ad agganciare la vecchia circolazione in allontanamento inviando una nuova perturbazione sull'Italia. Giovedi 27 e parte di venerdi 28 marzo trascorreranno quindi sotto al giogo dell'Atlantico. Le montagne penseranno a distribuire le precipitazioni che l'oceano ha preparato per noi accontentando alcuni e scontentando altri. Ma in Italia, lo sappiamo, il tempo non accontenterà mai tutti quanti insieme. Una seconda perturbazione sfiorerà le Alpi nella giornata di sabato rimanendo confinata a nord delle stesse. Giungerà quindi il tempo per gli amanti del sole i quali potranno sbizzarrirsi a cavallo del fine settimana grazie all'espansione di una modesto cuneo anticiclonico sul bacino occidentale del Mediterraneo. Già lunedi infatti si cambia musica. Ancora una piccola ansa depressionaria si approssimerà al nostro Paese infilando una perturbazione senza grosse pretese, votata per lo più a precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale. Il corpo nuvoloso però si troverà a fare da esca per una saccatura dalle intenzioni più serie in avvicinamento dalla Scandinavia. La struttura depressionaria, naturalmente colma di aria fredda, si porterà a ridosso della nostra Penisola e risulterà determinante per il tempo tra il 3 e il 7 aprile prossimi. Al momento pare evidente soprattutto il calo delle temperature le quali si porteranno qualche grado al di sotto delle medie stagionali, mentre dal punto di vista delle precipitazioni non ci dovremo attendere fenomeni estesi legati a sistemi frontali ma episodi essenzialmente causati da manifestazioni temporalesche.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.33: A14 Ancona-Pescara

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Val Vibrata (Km. 318,6) e T..…

h 18.29: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda

Code a Svincolo Lastra A Signa (Km. 5) in uscita in direzione da Firenze dalle 18:27 del 21 mag 2..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum