Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Perturbazione atlantica "vecchio stile": ecco gli effetti sull'Italia...

Da tempo non si vedeva un fronte del genere entrare in maniera decisa sul Mediterraneo. L'Atlantico si è risvegliato? Presto per dirlo, ma qualche segno di "vitalità" lo sta indubbiamente mostrando.

Sotto la lente - 11 Gennaio 2008, ore 10.32

Sotto con la pioggia in pianura e con la neve in montagna! Arriva una bella perturbazione atlantica, una di quelle perturbazioni che distribuiscono precipitazioni quasi per tutti. Dopo un lungo periodo dettato dalle correnti meridiane e dai blocchi anticiclonici, il nostro vecchio Atlantico si fa sentire! Sarà solo una parentesi? Può essere, tuttavia i rilievi del nord torneranno a gioire sotto un manto bianco a tratti abbondante e la pioggia tornerà a cadere scrosciante in pianura. Il sistema frontale è inserito in una saccatura abbastanza ampia, che offre sul suo bordo orientale un corridoio di correnti meridionali. Queste stanno già determinando precipitazioni al nord e su parte del versante tirrenico. Il sistema frontale vero e proprio è atteso sulle regioni di nord-ovest nelle prime ore della giornata di sabato. La resistenza dell'arco alpino frenerà l'avanzata della perturbazione, la quale formerà un minimo depressionario sottovento alla catena alpina, la classica "depressione del Golfo di Genova". Ogni volta che questo minimo si crea, i fenomeni al nord e sull'alto versante tirrenico sono sempre abbondanti. La spinta della corrente portante (da ovest verso est) sposterà poi tale minimo verso sud est. Nella giornata di domenica lo ritroveremo difatti sull'Adriatico, anche se notevolmente attenuato. In pratica, il sistema frontale (con annessa saccatura) evolverà in "goccia fredda", che tenderà poi a "morire" sulla Grecia nella giornata di lunedì. Questa evoluzione (fronte-minimo sul Ligure-goccia fredda al sud) è l'evoluzione tipica di una perturbazione atlantica che si rispetti, molto "in voga" negli anni 80 e 90. Ultimamente invece vanno sempre più di "moda" i fronti meridiani e questa tendenza è venuta quasi a mancare.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.12: SP23(OR) SS388-Fordongianus-Abbasanta

blocco

Tratto chiuso causa manifestazione nel tratto compreso tra Incrocio SS388-Fordongianus e Incrocio D..…

h 07.01: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Rovato (Km. 203,4) e Ospitaletto (Km. 208,4) in direzione Bresc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum