Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ottobre a caccia di record, fioccati i 30 gradi nella giornata di mercoledì 12

Torino come Foggia, per un'Italia unita sotto l'abbraccio di un'estate straordinariamente tenace e quasi irreale con le giornate ormai corte che ci accompagnano.

Sotto la lente - 13 Ottobre 2011, ore 09.45

 Fioccano i record del caldo lungo la Penisola. Dopo il doppio strappo dovuto al botta e risposta caldo-freddo dello scorso fine settimana, il rimbalzo termico di questi ultimi giorni sta facendo davvero di questo primo scorcio di ottobre il periodo dei record. E' ancora il nord-ovest a guidare l'Italia lungo i binari di questa estatona infinita.

Pensate che Aosta alle 15 di ieri, mercoledì 12 ottobre, ha agguantato il ragguardevole valore di 30 gradi tondi tondi, ma non è l'unica località della valle che ha assaporato l'estate piena. Anche nei comuni di Saint Nicolas e Bionaz, quest'ultimo a ben 1600 metri di quota, la colonnina di mercurio ha fatto faville, schizzando addirittura fino a 32 gradi. 

Come avevamo spiegato a suo tempo in questo nostro articolo, http://meteolive.leonardo.it/news/Sotto-la-lente/9/Martedi-e-mercoledi--torna-il-super-caldo-al-nord-ovest-/34613/, la causa è dovuta al doppio effetto di compressione dinamica, comprensivo della subsidenza anticiclonica unitamente ad una situazione favonica. Questo connubio caliente è all'origine delle temperature irreali che sono state registrate nella stessa giornata anche in Piemonte, con Torino che ha abbattuto il muro dei 30 gradi, cosa mai fatta da quando sono iniziate le rilevazioni sistematiche, ovvero dal 1750.

Ma i 30 gradi quest'oggi si sono sparpagliati anche su altre diverse regioni d'Italia. La Puglia è stata sicuramente quella maggiormente interessata da valori "interessanti", come quello di Foggia, arrivata a ben 32 gradi. Una giornata da mare insomma, almeno i nostri amici Pugliesi che hanno la fortuna di avere il mare a due passi senz'altro apprezzeranno questi scherzi del tempo.

Ora però tutto è orientato ad un graduale ma inesorabile rientro alla normalità, vuoi per un primo impulso di aria fredda che sopraggiungerà da nord-est già alla fine di oggi, giovedì 13 e la giornata di domani. Poi un ulteriore calo termico generalizzato nel fine settimana, prima dell'arrivo (forse) della sospirata pioggia sulle aride campagne del nord e delle regioni centrali tirreniche a rimettere un po' di ordine in questa stagione sgangherata.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum