Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova ondata di FREDDO da domenica sera?

Una spinta verso nord dell'anticiclone delle Azzorre innescherà una nuova irruzione di aria artica in direzione della nostra Penisola con altro freddo in arrivo e precipitazioni prevalentemente su Emilia-Romagna e centro-sud, nevose fino a bassa quota.

Sotto la lente - 4 Marzo 2005, ore 10.07

Una canzone di successo del passato nel suo ritornello ripeteva continuamente... "Senza fine...", parole che sembrerebbero appropriate per questa seconda parte di inverno 2004-2005 che non vuole proprio saperne di lasciar posto alla primavera. Fanno notizia il freddo polare sulle Alpi, le nevicate eccezionali di Genova e del nord Italia, degno seguito delle bufere sulle regioni Adriatiche del mese scorso. Situazioni meteorologiche a cui da anni non eravamo più abituati ma che non sono poi state così rare nel secolo scorso. Come ipotizzato nei giorni scorsi, nel corso del fine settimana l'alta pressione delle Azzorre riprenderà a spingere con decisione verso l'Islanda e le coste norvegesi innescando la discesa verso sud di un nuovo blocco di aria artica di origine marittima in direzione, tanto per cambiare, dell'Europa centrale e della nostra Penisola. L'irruzione fredda sarà preceduta da un peggioramento temporalesco che si concretizzerà nella seconda parte di sabato prima al nord e successivamente al centro-sud dove insisterà almeno fino a lunedì, complice una ciclogenesi sul Tirreno in movimento verso E-SE. I numeri di questa discesa fredda sono prettamente invernali: temperature fino a -35°C a 5500m, valori fino a -10°C a 1500m, correnti in quota tra ovest e sudovest foriere di precipitazioni più abbondanti sui versanti tirrenici. Con queste premesse che tempo attendersi? Per il week-end troverete tutti i dettagli in un altro articolo e nelle prossime previsioni. Da lunedì inizieremo seriamente a fare i conti con l'aria più fredda affluita. Al nord, complici le schiarite e la neve al suolo ritroveremo di notte valori abbondantemente negativi, dell'ordine di -5°, -7°C. Al centro e al sud, la maggior presenza della nuvolosità limiterà in parte il raffreddamento notturno ma manterrà bassi i valori durante il giorno, favorendo nuove precipitazioni che risulteranno nevose fino a quote molto basse. Temperature prettamente invernali anche di giorno al Settentrione dove a stento si supereranno i 6-7°C. Martedì e mercoledì ancora notti di ghiaccio al nord e al centro, valori più alti al sud; temperature in decisa ripresa durante il giorno, fino a 10-12°C in pianura. Ancora possibili rovesci su medio Adriatico e regioni meridionali, nevosi fino a bassa quota. Nei giorni successivi probabile parentesi primaverile, in attesa delle future mosse del Vortice polare che sembra ancora intenzionato a dare battaglia all'Europa a partire dal giorno 12 ma ne riparleremo.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.10: SS16 Adriatica

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada nel tratto compreso tra 804 m dopo Incrocio Bari/Svincolo Pe..…

h 13.05: A22 Autostrada Del Brennero

coda incidente

Code per 4 km causa incidente nel tratto compreso tra Rovereto Sud-Lago Di Garda Nord (Km. 166,7)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum