Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Novembre freddo ma non particolarmente piovoso: ecco come la vede la NOAA

I modelli stagionali elaborati dall'istituto climatologico americano conferma sostanzialmente le sue precedenti proiezioni.

Sotto la lente - 14 Ottobre 2011, ore 11.28

 Probabilmente la tesi proposta dalle simulazioni stagionali elaborate dal Clima Prediction Center della NOAA vede nella resurrezione della Nina un motivo di slancio per la prognosi in questione. Analizzando i vari scenari e prendendo in considerazione il lato probabilistico delle simulazioni stesse, notiamo che la NOAA ha di fatto confermato quanto anticipato nello scorso mese di settembre. Novembre in Europa sarà molto probabilmente un mese freddo.

Anche l'Italia pare rientrare in questo disegno, con le regioni del nord e del centro maggiormente interessate da questa anomalia e con il nostro meridione invece maggiormente proiettato verso un andamento più vicino alla normalità.

Ma come nei migliori casi di Nina, pur considerando che quest'anno la sua magnitudo è prevista complessivamente blanda, la simulazione prosegue facendoci sapere che novembre non sarà un mese particolarmente piovoso sull'Europa occidentale e sull'Italia. Lungo lo Stivale le regioni centro-settentrionali vedrano con maggior peso una fase di precipitazioni lievemente al di sotto della norma, mentre il meridione vedrà precipitazioni più consistenti.

Tale disegno, secondo il nostro parere, è il più verosimile, dato che conserva una continuità fisica e logica rispetto alla circolazione odierna, ma vista in chiave autunnale. In altre parole l'ingombrante presenza anticiclonica sui settori occidentali dell'Europa e sul vicino Atlantico potrebbe rimanere ancora una nota dominante della scena.

In questa situazione le piogge arriverebbero dalla porta dell'est (anche questo in squisito stile Nina), e infatti andrebbe a confermare il surplus previsto per il sud Italia. Se l'ipotesi venisse confermata, di fatto si prolungherebbe questa fase di stranezza a livello circolatorio generale sullo scacchiere euro-atlantico, con uno sbilanciamento particolare delle precipitazioni a creare una vera e propria anomalia.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum