Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Monster Antyciclone: quando ne usciremo, quando tornerà l'inverno?

Secondo le ultimissime ce lo terremo sino al 21 dicembre. In seguito si profilano cambiamenti volti a riportare la normalità stagionale.

Sotto la lente - 8 Dicembre 2013, ore 00.00

 Anticiclone in due trance: la prima con apice intorno all'11-12 dicembre, la seconda con picco tra 17 e 18 dicembre. Nel mezzo qualche infiltrazione di aria fredda di poche pretese e una stagione che proseguirà lungo un percorso fatto di anomalie. Quando ne usciremo?

Per rispondere al quesito dobbiamo senz'altro analizzare a fondo l'andamento probabilistico offertoci dalle corse parallele dei vari modelli. Ebbene, cosa emerge? Anzitutto la conferma che sino al 20-21 dicembre, quindi fino allo scoccare del solstizio, ci troveremo tutti sotto il cupolone anticiclonico.

In seconda istanza, ovvero nella fase che ci porterà poi verso il Natale, riscontriamo alcuni cambiamenti. L'impianto circolatorio generale, a dire il vero, non si modificherà di molto, con l'alta pressione che sarà sempre presente. Rileviamo però che l'asse di questa figura arretrerà verso ovest, tornando d'onde era venuto, ovvero in Atlantico.

Tanto basterà per far ripartire l'inverno sull'Europa e anche sull'Italia. Un inverno per il momento non crudo, non certo estremo, ma almeno "normale". Lo schema generale vede con maggior probabilità di successo (al momento 55%) il transito di nuclei di aria fredda lungo i versanti orientali della Penisola a partire dal 22 dicembre, con ritorno delle nevicate lungo la cresta delle Alpi e condizioni di instabilità lungo il medio Adriatico e al sud.

Una seconda pulsazione potrebbe poi seguire tra la Vigilia e il giorni di Natale, coinvolgendo forse un po' più anche il nord, ma in questo caso la probabilità scende notevolmente (30%). 

Dato importante è che il serbatoio del freddo europeo, il settore orientale del continente, subirà un netto raffreddamento, che genererà anche vasti territori innevati. Un tale stato di cose potrebbe risultare determinante nel prosieguo, poichè con maggior probabilità terrà lontane ulteriori ingerenze anticicloniche di blocco e scongiurerà così il rischio di un non inverno.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.42: A32 Torino-Bardonecchia

blocco incendio

Tratto chiuso causa incendio nel tratto compreso tra Svincolo Avigliana Ovest (Km. 8,7) e Svincolo..…

h 02.20: A90-GRA Aurelia-Salaria

problema sdrucciolevole

Entrata chiusa causa fondo stradale scivoloso a Svincolo 1: SS1 Via Aurelia in direzione Salaria..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum