Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Marzo: bene le piogge in Europa, secco solo su Penisola Iberica, nord-ovest italiano e Svezia

Le correnti perturbate che hanno scorazzato per il Vecchio Continente sono state prodighe di precipitazioni anche se questa ultime si siano quasi completamente dimenticate della Penisola Iberica. Messe male anche le nostre regioni nord-occidentali.

Sotto la lente - 4 Aprile 2008, ore 10.12

Nel mese di marzo appena terminato la posizione defilata dell'alta pressione ha permesso alle perturbazioni di portare a compimento il difficile e minuzioso lavoro di "irrigazione" dei Paesi europei. L'aria umida più volte affluita dall'oceano Atlantico si è inoltrata significativamente su Francia, Germania, Belgio, Danimarca e Polonia. Su questi territori la percentuale di pioggia caduta ha superato abbondantemente i quantitativi medi stagionali. Su Germania, Francia settentrionale in particolare e sui settori nord della Polonia si sono registrati accumuli anche doppi rispetto ai quantitativi normali per il mese di marzo. Inizio di primavera bagnato (come di consueto) ma nella media sulle isole Britanniche dove spesso è stato il forte vento a far notizia. Le irruzioni di aria artica alternatesi a invasioni di flussi più umidi occidentali hanno alzato il "voltaggio" precipitativo anche sui Paesi dell'ex Jugoslavia e sulla Russia. Su quest'ultima regione si è trattato di accumuli prevalentemente nevosi che in alcuni casi hanno rappresentato il doppio delle percentuali medie mensili. Ciò sta a significare un buon innevamento residuo in relazione alla stagione in corso. Bene anche l'Italia. Le nostre regioni centro-meridionali hanno ricevuto apporti piovosi talora consistenti, in particolare Marche, Abruzzo, Molise, Campania e Sicilia occidentale, dove talvolta gli accumuli risultano il doppio della media mensile di marzo. Maglia nera dell'Europa le nostre regioni settentrionali, la penisola Iberica, Svezia e parte della Bulgaria. Lasciate praticamente a secco rispetto alle medie del periodo Liguria, basso Piemonte, gran parte della Lombardia. Lo stesso dicasi per la maggior parte dei territori spagnoli e portoghesi. Qui l'anticiclone delle Azzorre ha rappresentato un 'ostacolo invalicabile sia per le piovose perturbazioni atlantiche sia per le instabili correnti settentrionali. Praticamente all'asciutto anche la Svezia, rimasta riparata dalle umide correnti atlantiche e in costante azione favonica ad opera della estesa catena montuosa norvegese. Poco da riassumere per quanto riguarda le temperature. Gran parte del Continente ha trascorso un mese di marzo in perfetta sintonia con le medie stagionali, anche se Bulgaria, Romania orientale, Bielorussia e Ucraina orientale sono risultate appena più tiepide della norma con uno scarto massimo tra 3 e 5 °C.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum