Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mare o montagna? Tutto il tempo del 25 aprile

Con la fine della settimana tornerà il sole su gran parte del Paese. Non solo lungo le coste ma anche in montagna il clima sarà favorevole alle attività all'aria aperta seppur con qualche lieve e temporaneo disturbo.

Sotto la lente - 24 Aprile 2008, ore 10.44

Alta pressione sull'Italia nei prossimi giorni. Non si tratterà di una presenza ingerente ma di una gradevole "pennellata" sufficiente a portare finalmente la primavera anche là dove ancora troneggia impavido l'inverno, ossia sulle Alpi. Sci ai piedi, scarponi da trekking o semplici pic nic sui prati saranno favoriti dalla presenza del sole e dalle temperature estremamente gredevoli da nord a sud. Chi si avventurerà sugli alti crinali delle Alpi Occidentali per effettuare gite scialpinistiche tenga presente il moderato pericolo di valanghe dovute all'intenso soleggiamento e rialzo delle temperature in quota dopo un lungo recente periodo di freddo, vento e di precipitazioni piuttosto copiose. Da segnalare anche la ventilazione, generalmente sostenuta dai quadranti settentrionali. Ma il cielo si presenterà ovunque sereno? La risposta è no. L'irraggiamento solare, l'aria ancora umida nei bassi strati e qualche infiltrazione di aria fresca in altitudine favoriranno una certa cumulogenesi, ossia la formazione di qualche annuvolamento pomeridiano. Dove? Lungo i rilievi prealpini, Dolomiti, Appennino Ligure, e Appennino Tosco-Emiliano. Qui si potrà anche avere qualche breve e occasionale acquazzone ma il sole non mancherà di far nuovamente bella presenza entro sera. Alcuni banchi nuvolosi transiteranno a medio-alta quota sui crinali confinali dell'Alto Adige con qualche piovasco non escluso già in mattinata. Annuvolamenti cumuliformi sono attesi anche sui settori interni della Sardegna, segnatamente i versanti orientali del Gennargentu, ma senza fenomeni degni di nota. Addensamenti in vista anche lungo le montagne calabresi ma in un contesto asciutto e almeno in parte soleggiato. Chi deciderà di recarsi sui versanti jonici della Sila sarà generalmente più fortunato di chi sceglierà la Catena Costiera tirrenica. Prevalenza di sole sui rimanenti settori appenninici centro-meridionali, sul Gran Sasso e sull'Aspromonte. Sole pieno o quasi per chi opterà di trascorrere la festività sulle rive dei nostri mari. Qualche disturbo potrebbe allungarsi dai retrostanti rilievi verso le coste del Friuli Venezia Giulia e del Veneto nel pomeriggio-sera ma con bassa probabilità di pioggia. Lo stesso dicasi per il Ponente ligure. Nell'imperiese in particolare lo sconfinamento delle bande nuvolose pronevienti dall'entroterra potranno disturbare le ore pomeridiane e serali senza tuttavia dar adito a precipitazioni. I mari si presenteranno nel complesso tranquilli. Venti settentrionali piuttosto sostenuti potranno interessare lo Jonio il quale si presenterà poco mosso sotto costa ma fino a molto mosso al largo. Mosso il basso Adriatico, soprattutto lungo le coste baresi e leccesi.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum