Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lunedì in arrivo una depressione sulla Pianura Padana

L'inverno reagisce all'affronto caldo del fine settimana e da lunedì si prepara ad un nuovo attacco del Mediterraneo centrale

Sotto la lente - 20 Febbraio 2004, ore 13.31

Nemmeno il tempo di riprendere fiato dopo l’episodio afro-mediterraneo molto piovoso soprattutto al centro-nord ed ecco che il Generale Inverno, tornato in buona forma, si prepara a sferrare un altro attacco in direzione del Mediterraneo centrale e delle nostre regioni, approfittando del ritrovato feeling dell’anticiclone azzorriano per le alte latitudini nordatlantiche. Il vortice polare centrato sulla Norvegia, invierà già a partire da domenica notte un nuovo impulso di aria artica di origine marittima che in un primo momento sembrerà infrangersi sulla barriera Alpina. Niente paura, come recita una nota canzone, uno scoglio non riuscirà stavolta ad arginare il mare e, dalle ultime elaborazioni in nostro possesso, sembra delinearsi la formazione di una depressione ad ampio respiro proprio sulla Pianura Padana con conseguente ingresso di quell’aria fredda dalla porta della Bora e dalla Valle del Rodano. La depressione sarà alimentata in quota da correnti fredde e umide che punteranno più decisamente sulla Provenza per poi piegare verso nord-est in quota sopra il Nord. Appare probabile che quindi questo blocco freddo non vada perduto, almeno in buona parte e che lentamente trovi altre strade per entrare sul Nord. Lunedì potrebbe formarsi un minimo secondario sul Golfo Ligure in marcia verso sud, portando la neve a quote molto interessanti anche sull’Appennino Centrale nel corso della giornata di martedì. Proprio il calo termico e il limite delle nevicate, sono gli aspetti più importanti. Infatti, dopo la breve parentesi calda o mite, l’ingresso dell’aria fredda riporterà in discesa questo limite con un brusco calo delle temperature lunedì sera al nord e martedì anche sulle regioni centrali. Gradualmente, la neve avrà occasione di ripresentarsi a quote collinari lunedì sera al Nord e martedì anche al centro. Sul versante tirrenico possibili temporali e sull’Appennino, a fine episodio, nella giornata di martedì, la neve potrebbe scendere fin verso i 500m. La situazione non appare ancora del tutto delineata e stiamo attentamente monitorando le carte a nostra disposizione. Seguite con attenzione i prossimi aggiornamenti.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum