Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Live Europa: tempo perturbato sul settore occidentale

La foto dal satellite ci permette di capire che tempo sta facendo sul nostro Continente

Sotto la lente - 9 Agosto 2002, ore 15.56

Ormai la depressione “Condor” è entrata in azione, e la sua traccia è ben evidente sulla Francia, grazie al “ricciolo” di nubi che la perturbazione collegata forma nei pressi del Canale della Manica. Già ieri si erano avute le prime avvisaglie sul fatto che il sistema in questione sarebbe stato intenso: infatti su Londra ci sono stati rovesci intensi che hanno portato ad allagamenti anche nel cuore della metropoli. Fatto sta che adesso, sotto la spinta delle correnti fredde che la seguono, la perturbazione si sta intensificando e tende a generare nuovi corpi nuvolosi, a partire da quello che si vede sulle Baleari, formato perlopiù da nubi temporalesche. Sarà uno di questi corpi nuvolosi, che porterà domani un forte peggioramento sulle regioni centrali italiane, in estensione anche al nord, con piogge e rovesci, localmente intensi. Intanto su Inghilterra, Spagna e Francia il tempo rimarrà instabile ancora per diverse ore, almeno fino a domenica compresa, e le temperature si manterranno basse, su valori fra 14 e 18°C sulle coste atlantiche. Successivamente l’anticiclone delle Azzorre dovrebbe finalmente cominciare a spingere verso est, e quindi il tempo tenderà a migliorare, a partire dalla Penisola Iberica. Sul settore centrale europeo invece il tempo è già in buona parte instabile, specie sull’Austria e la Germania meridionale, dove il cielo in gran parte coperto, nasconde cumulonembi ed isolati rovesci. Nelle prossime ore l’instabilità si accentuerà su tutta l’Europa centrale a partire da ovest; da domenica mattina invece arriveranno delle piogge diffuse a cominciare dalla Svizzera, per poi risalire verso nord. Sull’Europa orientale , in particolare sulla Boemia, la Romania, l’Ungheria e le coste del Mar Nero, delle correnti moderatamente instabili da sud provocano alcuni rovesci, ma senza fenomeni di particolare gravità, al contrario dei giorni scorsi, quando le intense piogge hanno provocato danni, allagamenti e tracimazioni, soprattutto in prossimità dello Stretto dei Dardanelli. Entro domani, una cellula di alta pressione che sta portando condizioni di tempo stabile e mite sulla Russia, con valori fra 23 e 25°C, tenderà a spingersi verso sud, liberando almeno temporaneamente, le regioni più orientali dalle piogge; successivamente “Condor” si farà sentire anche qui, specialmente da lunedì. Infine sulla Scandinavia il tempo non è dei peggiori: infatti al suolo domina un’area piuttosto estesa di alta pressione, che però non trova una piena corrispondenza alle alte quote. Ciò comporta locali condizioni di cielo nuvoloso, con deboli o moderati rovesci, specie sul settore più occidentale della Penisola e in Finlandia. Sul resto della Svezia e della Norvegia il tempo è buono e mite, con punte di 26°C. Nei prossimi giorni la pressione tenderà gradualmente ad abbassarsi a partire da ovest, con piogge moderate in arrivo per lunedì sulle coste che si affacciano sul Mare del Nord.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum