Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La tempesta di Natale, ecco le ultimissime

Dalla Vigilia e per tutta la giornata di Natale maltempo al nord, con neve abbondante sulle Alpi. A Santo Stefano ulteriori condizioni di maltempo al nord-est, gran parte di centro, Sardegna e su tutto il meridione. Venti di burrasca, mareggiate e acqua alta a Venezia.

Sotto la lente - 22 Dicembre 2013, ore 08.58

 Una tempesta cucita proprio per le festività natalizie. Le ultime simulazioni dei nostri modelli non lasciano ormai più alcun dubbio e confermano la pesante ondata di maltempo che colpirà tutte le nostre regioni tra la Vigilia e Santo Stefano. Ma andiamo a vedere la cronologia degli eventi.

VIGILIA: la perturbazione si avvicina dalla Francia e inizia a richiamare venti miti e temperati da Libeccio sul nostro settentrione. Scattano le prime precipitazioni, soprattutto su Alpi, Liguria e Lombardia centrale. Neve intorno a 1100-1300 metri sulle Alpi, 1600 metri sull'Appennino settentrionale.

 

Al sud transita la nuvolosità legata ad una vecchia perturbazione che dal nord Africa si porta verso la Grecia. Pochi i fenomeni al seguito ma avremo un rinforzo del vento da nord-est. Sul resto del Paese tempo per buona parte soleggiato, con poca nuvolosità e niente fenomeni. Clima non freddo per la stagione.

NATALE: sopraggiunge al nord la massa nuvolosa legata alla perturbazione che darà luogo ad una giornata di generale maltempo. Le precipitazioni più abbondanti attese su Liguria, fascia alpina, prealpina, pedemontana e, dal pomeriggio, anche sul nord della Toscana e sulla Sardegna.

 

Neve abbondante sulle Alpi oltre i 1400-1500 metri, sul nord Appennino oltre i 1600-1700 metri. Possibili temporanee pause asciutte sulla bassa Padana.

Burrasca da Libeccio sui mari di ponente con possibili mareggiate in particolare lungo le coste liguri, dove nella mattina di Natale sono attese onde alte fino a 5 metri. Dalla sera burrasca da Scirocco sull'Adriatico centro-settentrionale con possibilr acqua alta a Venezia. In serata le piogge si estenderanno a tutta la Toscana, all'Umbria e al Lazio.

Possibili temporali lungo le coste tirreniche. Neve in Appennino oltre i 1700-1800 metri.

 

SANTO STEFANO: il maltempo si concentra su Triveneto, centro, sud e Isole. Cala la quota neve sulle Alpi orientali fin verso gli 800 metri, sull'Appennino centrale intorno a 1000 metri e su quello meridionale tra 1400 e 1600 metri.

Burrasca da Libeccio sui nostri mari meridionali, ma con il vento che tenderà a ruotare da Ponente a partire dai bacini occidentali.

 

 

 

 

Subentrano condizioni di variabilità nel corso della giornata su nord-ovest, centro e Sardegna. Temperature in progressivo calo a partire dal nord.

 

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.08: A1 Firenze-Roma

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Firenze Certosa (Km. 295,5) e Incisa -..…

h 22.06: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e Incisa - Reggello (Km. 319,9) in dire..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum