Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La perturbazione di domenica e lunedì: ecco cosa ci porterà

Si tratta di un corpo nuvoloso piuttosto debole e con contrasti presenti soprattutto in quota. Sporadiche le precipitazioni, più probabili lungo la cresta alpina centro-orientale, Triveneto e, tra pomeriggio e sera, lungo l'Adriatico, zone interne del centro, Calabria tirrenica e nord Sicilia.

Sotto la lente - 7 Ottobre 2012, ore 09.18

 Tanto fumo e poco arrosto: è quello che si addice alla perturbazione numero 1 del mese di ottobre. Finito per arenarsi entro il campo di alta pressione che ancora insiste dal nord Africa ad abbracciare il Mediterraneo centro-orientale, il corpo nuvoloso darà luogo a un passaggio irregolare di nuvolosità ma scarsi fenomeni.

Questi ultimi risulteranno possibili essenzialmente laddove la circolazione portante del flusso interagirà con l'orografia. In altre parole domenica non si escludono brevi piovaschi lungo la cresta delle Alpi (quota neve in calo fino a 2400-2500 metri), sul Friuli e, tra pomeriggio e sera, su Marche, Umbria, alta Toscana, zone interne del Lazio, in ulteriore trasferimento verso Salento, Calabria tirrenica e Messinese.

Da segnalare la possibilità di qualche isolato e occasionale spunto temporalesco in serata sul Salento. Per il resto tempo asciutto e cieli solcati da estese velature. A tratti occhiate di sole. Vento in rinforzo dai quadranti nord-occidentali in quota, specie lungo la cresta delle Alpi. Lieve calo termico in montagna e lungo i versanti orientali della Penisola.

Lunedì instabilità residua sul medio Adriatico e al sud, più attiva nella prima parte della giornata, cui seguirà un geneale miglioramento. Calano le temperature anche al meridione.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum