Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Africa regalerà una parentesi estiva al centro-sud

Dopo l'aria fresca e i temporali ecco la prima fiammata che porterà alla ribalta della bella stagione il respiro del Continente Nero.

Sotto la lente - 4 Aprile 2008, ore 12.49

Quello che la Natura riuscirà a combinare nei prossimi giorni sarà un vero ribaltone atmosferico. La prova di forza di un inverno polare ormai colpito nel proprio "io" si concretizzerà con la crisi ormai palese del vortice polare. La grande circolazione artica non sarà più in grado di trattenere a sè quell'aria fredda che la primavera boreale le sta man mano sottraendo e la rilascerà a ondate successive consegnandola nelle mani della corrente a getto. Uno di questi blocchi di aria fredda vaganti inizierà dunque nelle prossime ore a fare le valigie e partire con destinazione Europa occidentale. Una volta giunta sul posto questa pimpante circolazione depressionaria dovrà vedersela con un antagonista mica da ridere. l'anticiclone delle Azzorre. Il nostro ciclope del bel tempo, più in forma che mai, ci potrebbe far pensare ad una resistenza irremovibile, tuttavia la sua capitolazione sarà veloce e totale. La saccatura nord-atlantica dunque, liquidata la pratica "azzorriana", andà a pescare in mezzo all'oceano un alleato, ossia una goccia fredda con la quale costituirà un'unico canale depressionario disteso dal nord Europa fin quasi alle isole Canarie. Lungo il bordo meridionale di questa struttura scorrerà un marcato letto di correnti sud-occidentali che nel loro tragitto andranno a pescare aria decisamente calda dai deserti nord-africani sospingendola direttamente sulle nostre regioni meridionali e in parte anche su quelle centrali. Dove farà più caldo? La curvatura anticiclonica dei flussi interesserà la Sicilia, le estreme propaggini meridionali della Calabria e probabilmente anche il Salento. Su queste zone sono previsti pertanto cieli sereni e temperature massime anche prossime ai valori estivi. Il vento sud-occidentale, già caldo di suo, dovrà anche valicare l'Appennino. Ecco quindi il termometro impennarsi su Abruzzo, Molise e in genere lungo il medio e basso versante adriatico, dove si potranno verificare fenomeni di foehn appenninico. Su tutte queste zone pertanto i freschi temporali di questi giorni saranno presto solo un ricordo.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum