Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Italia ancora a secco, ma quando arriva la pioggia?

Consueta chiacchierata con Luca Savorani.

Sotto la lente - 7 Novembre 2006, ore 10.10

REDAZIONE: Stiamo attraversando una fase autunnale decisamente asciutta. Come si prospettano i prossimi giorni? SAVORANI: Mah, per i prossimi giorni non sono attesi grandi piogge, anzi a dire il vero ben pochi fenomeni. L'area anticiclonica presente sull'area mediterranea nelle prossime ore, tenderà a rinforzarsi determinando condizioni di bel tempo su gran parte della nostra Penisola. Sarà presente anche una notevole inversione termica, con temperature miti per il periodo in montagna e un pò di fresco al mattino sulle pianure del nord e nelle valli del centro; possibile formazione di foschie dense e banchi di nebbia nottetempo. REDAZIONE: Quindi la situazione sembra molto statica. E per il fine settimana cosa possiamo attenderci? SAVORANI: Nel week-end, uno sbilanciamento vero nord-ovest dell'area anticiclonica mediterranea, potrebbe favorire la discesa di masse d'aria fredda sul settore balcanico, sfiorando l'arco alpino orientale. Tra DOMENICA e MERCOLEDI, impulsi di aria instabile e freddi venti settentrionali interesseranno Gran parte della Penisola, con qualche spruzzata di neve sui i crinali alpini orientali e sull'Appennino. Deboli piogge in pianura sul settore adriatico e su parte del meridione, specie sui Marche, Abruzzo, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Il nord invece, come spesso accade in tali frangenti, sarà interessato inizialmente da moderate correnti favoniche, con belle giornate di sole e un moderato aumento delle temperature, per poi subire nei giorni successivi un generale crollo termico, specie nottetempo e la mattino. REDAZIONE: Bene, ma le tanto attese piogge autunnali, quando arrivano? SAVORANI: Una possibile via di fuga a questa "siccitosa" situazione potrebbe regalarcela proprio l'anticiclone europeo, che slanciandosi troppo a nord, aprirebbe la strada a possibili impulsi freddi ed instabili nord-orientali, diretti nel cuore del Mediterraneo. Certamente non si tratterà delle classiche perturbazioni atlantiche foriere di abbondanti piogge su tutto lo Stivale e importanti nevicate sulle Alpi e Appennino, ma almeno una pausa a questa persistenza che per certi versi appare sempre più drammatica.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe..…

h 05.41: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 4,079 km dopo Svincolo Cinisi (Km. 19,1) e 6,057 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum