Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'esperto: un episodio caldo o freddo non costituisce anomalia

Prima chiacchierata settimanale con Simone Maio, uno dei nostri esperti, previsore e redattore.

Sotto la lente - 7 Giugno 2005, ore 12.27

Redazione: DEFINITIVAMENTE ARCHIVIATA LA FASE CALDA DEI GIORNI SCORSI, ORA STAGIONE E SERVIZI TELEVISIVI PIU' "REGOLARI"? MAIO: Gli errori nelle previsioni a lungo termine sono la miglior dimostrazione di quanto questi modelli a lunga scadenza siano ancora lacunosi e di quanto sia prudente evitare di lanciarsi in "pronostici" per tutta la stagione. Le voci allarmistiche che si erano subito sollevate al primo superamento dei 32°C spiegano invece bene di quanta speculazione si faccia, purtroppo, su un singolo episodio meteorologico, anche estremo. Ora che il tempo sta per cambiare proponendoci una fase più fresca e in parte temporalesca, diranno che è in arrivo una glaciazione? Redazione: BOLLE QUALCOSA IN PENTOLA O MEGLIO, SI APRE LA PORTA DEL FRIGO? MAIO: Molti lettori avranno già letto dai titoli del giornale e dagli articoli previsionali che l'Italia sta per ricevere la visita di una massa d'aria molto fresca proveniente dal nord Europa di cui abbiamo già snocciolato gran parte dei dettagli. Redazione: SI PREVEDONO FENOMENI PARTICOLARMENTE VIOLENTI? MAIO: Le regioni orientali saranno oggetto di ripetute manifestazioni temporalesche nei prossimi giorni ma al momento non si prevedono quantitativi particolarmente allarmanti di precipitazioni. L'instabilità si accentuerà anche sul resto del centro-sud, specie di pomeriggio e nelle prime ore della sera. Da segnalare il vento in rinforzo da nord-nordest, qualche suggestiva spruzzata di neve in alta quota e le gelate notturne oltre i 1000-1500m sulle Alpi. Redazione: TUTTO QUESTO E' NORMALE O VUOL DIRE CHE IL CLIMA E' PROFONDAMENTE MUTATO? MAIO: (dopo un breve sorriso) Non scherziamo, episodi o fasi più fresche persino nel cuore dell'estate si ripetono praticamente ogni anno, ad eccezione della forte anomalia del 2003. A Roma ad esempio ogni anno si rievoca artificialmente una breve spolverata di neve avvenuta l'8 agosto di quasi 2000 anni fa... Le incursioni di aria più fredda da nord sono possibili tutto l'anno: in estate divengono più rare e ovviamente con temperature meno rigide, visti i valori che si registrano alle latitudini più elevate e vista la protezione offerta dagli anticicloni. Quindi se in TV nei prossimi giorni ci parleranno di "freddo anomalo" e glaciazioni imminenti continuiamo a ragionare con la nostra testa!

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum