Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'esperto: meteo-incertezze sul Natale!

Come ogni martedì siamo andati ad intervistare uno dei nostri esperti per saperne un po' di più sul tempo dei prossimi giorni di festa.

Sotto la lente - 21 Dicembre 2004, ore 10.26

INIZIO DELLA SETTIMANA NATALIZIA COL FREDDO, COSA E' SUCCESSO ? MAIO: Un blando minimo depressionario, al momento a largo dello Ionio, ha attraversato piuttosto velocemente le nostre regioni, attivando delle intense correnti da nord-est (Bora, Tramontana, Grecale) che hanno portato un netto calo delle temperature e la ricomparsa della neve a quote collinari sull'Appennino. Precisiamo subito che finora il freddo giunto ha in parte deluso le attese e probabilmente raggiungerà il culmine nella prossima notte, complice una maggior serenità del cielo e l'ulteriore espansione di un cuneo anticiclonico verso l'Europa orientale. LE TEMPERATURE BASSE INSISTERANNO ANCHE NEI PROSSIMI GIORNI? MAIO: Ancora fino a domani saremo interessati da correnti nordorientali, poi gradualmente si chiuderà questo rubinetto freddo e i valori termici riprenderanno a salire lentamente. SI PROFILA UN "BIANCO NATAL"? MAIO: Da giovedì 23 tutto il centro-nord Europa e progressivamente anche l'Italia inizieranno a fare i conti con la grande vigoria del Vortice Polare che sembra intenzionato a piazzare un minimo principale ad ovest della Norvegia di addirittura 930 hPa e altri 3 secondari su Islanda, Mare del Nord e Finlandia. Contemporaneamente tutta la struttura depressionaria si muoverà in parte verso sud deformandosi. Partiamo da una certezza: le festività natalizie non trascorreranno all'insegna del cielo sereno e del caldo fuori stagione. Tutto il resto è ancora legato all'incertezza... IN ALTRE PAROLE? MAIO: Nella giornata di Natale sembra destinata a transitare una prima perturbazione con qualche precipitazione al centro-nord e alcune spruzzate di neve su Alpi (800-1000m) e Appennino (1200-1400m). La rotazione delle correnti da sudovest farà in parte risalire le temperature. Per Santo Stefano sono in rialzo le quotazioni di un minimo in movimento tra alto Tirreno e alto Adriatico, nel qual caso continuerebbe a nevicare su Alpi e Appennino fin verso i 7-800m e a tratti a piovere sulle pianure. Lunedì 27 e martedì 28 potremmo infine trovarci alle prese con una nuova irruzione fredda da nord-est che porterebbe freddo ovunque, sereno al nord e lungo il Tirreno, nubi e neve a quote collinari su medio Adriatico e regioni meridionali. Il tutto va ovviamente riconfermato. ...PER SAPERNE DI PIU? MAIO: Non vi rimane che seguirci in tutti i prossimi aggiornamenti!

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum