Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'Esperto: Lenta marcia verso l'inverno!

Consueta chiacchierata con Luca Savorani.

Sotto la lente - 5 Gennaio 2007, ore 10.45

REDAZIONE: Allora Savorani, siamo giunti all'Epifania senza grandi scossoni; temperature piuttosto miti in quota e le nevicate che continuano a latitare. Come si prospetta il weekend? SAVORANI: Beh, per il fine settimana l'alta pressione continuerà ancora a dettar legge, ma non mancheranno disturbi e addensamenti su parte del Paese. Sabato nubi compatte sul settore alpino e sulla Sardegna ma con fenomeni piuttosto scarsi. Abbastanza soleggiato altrove con innocui addensamenti in Appennino e nubi basse sul litorale tirrenico; possibili gelate sulle pianure del nord e sui settori interni del centro. Domenica possibili spruzzate di neve sui crinali di confine alpini sopra i 1500m. Nubi compatte sul settore tirrenico con deboli isolati piovaschi sulla Toscana e settore nord-appenninoco. Nubi sparse altrove ma con fenomeni scarsi; ancora deboli gelate nottetempo sulle pianure nord-orientali e sui settori interni del centro. REDAZIONE: Per la prossima settimana è atteso un moderato peggioramento del tempo? SAVORANI: Una vasta area depressionaria sull'Europa nord occidentale potrebbe sospingere un primo debole fronte perturbato verso la nostra Penisola responsabile di un primo lieve peggioramento del tempo atteso per la giornata di lunedì con deboli piogge al nord e sul settore tirrenico e qualche nevicata sulle Alpi e Appennino a quote piuttosto elevate; atteso un moderato aumento delle temperature, specie nei valori minimi. Da mercoledì un nuovo debole fronte atlantico potrebbe contribuire a corrodere il tessuto dell'alta pressione mediterranea aprendo la strada ad una più decisa perturbazione attesa entro il secondo weekend del mese foriera di piogge sparse al nord e al centro; nevicate sulle Alpi ed Appennino centrale; possibili fiocchi a quote piuttosto basse sulle pianure nord-occidentali. REDAZIONE: Ma quando arriverà il freddo e la neve in pianura? SAVORANI: Per il momento l'inverno, quello "vero" dovrà ancora attendere, considerando che il mite flusso atlantico è piuttosto in forma e le temperature sull'est europeo risultano decisamente sopra la media del periodo. Attualmente si scorge uno spiraglio per un cambiamento a partire dalla terza decade del mese con una spinta anticiclonica verso nord e relativa disposizione meridiana delle correnti con possibili irruzioni artiche dirette prima sull'est europeo ed in seguito convogliate sull'area mediterranea; ma siamo nel fantameteo e la cautela è obbligatoria!

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum