Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'Esperto: l'autunno piovoso insisterà sul Mediterraneo

Le depressioni atlantiche ed artiche si sono ormai aperte un varco verso l'Europa meridionale; l'anticiclone delle Azzorre non riesce più a contrastare la loro avanzata.

Sotto la lente - 12 Ottobre 2004, ore 11.14

NEGLI ULTIMI GIORNI LE PERTURBAZIONI CHE SONO TRANSITATE SULL'ITALIA HANNO PORTATO PIOGGE PIUTTOSTO ABBONDANTI SU MOLTE ZONE. COSA E' CAMBIATO RISPETTO A QUALCHE SETTIMANA FA? Sono cambiate innanzitutto le forze in gioco: l'anticiclone delle Azzorre ha finalmente subito un lento ma inesorabile (e normale!) indebolimento a partire dai primi giorni di settembre, al contrario di quello che era accaduto negli anni scorsi nello stesso periodo; grazie a questo fattore le depressioni oceaniche ed artiche hanno potuto spingersi verso sud, in direzione del Mediterraneo, accentuando i contrasti fra l'aria calda ed umida già presente e l'aria fredda in arrivo da nord. IN FUTURO QUESTA TENDENZA VERRA' CONFERMATA? Si, anzi andrà accentuandosi; addirittura attorno alla fine della settimana in corso l'Italia verrà inglobata dal Vortice Polare, con tutte le conseguenze del caso: piogge abbondanti su alcune zone, più scarse (ma comunque presenti) su altre, vento e notevoli sbalzi di temperatura; insomma l'autunno in piena regola. PERTANTO IN ALCUNI CASI PIOVERA' PIU' DI QUANTO CI DOVREMMO ASPETTARE IN UN NORMALE MESE DI OTTOBRE? Nel complesso nei prossimi 10 giorni pioverà più del normale su gran parte del centro-nord, in particolare sul Triveneto, dove si potranno superare di 2-3 volte i quantitativi solitamente attesi ad ottobre; nel meridione pioverà, ma con maggiore intermittenza. PER QUANTO RIGUARDA LE TEMPERATURE INVECE COSA DOBBIAMO ATTENDERCI? Come già accennato ci saranno notevoli sbalzi; attorno a giovedì si avrà un certo aumento dei valori, che quindi torneranno nelle medie del periodo; in seguito assisteremo ad un nuovo calo, ancora una volta più vistoso al settentrione, dove la colonnina di mercurio potrà scendere fino a 6-7°C al di sotto della media. AMPLIANDO LO SGUARDO A TUTTA L'EUROPA, SI NOTA CHE IN SCANDINAVIA SEMBRA ARRIVATO L'INVERNO CON LE NEVICATE E LE TEMPERATURE SOTTO LO ZERO. E' NORMALE TUTTO QUESTO? La Penisola Scandinava si trova in vicinanza dell'Artico, e quindi è del tutto normale che nella stagione autunnale sia la prima zona che risente di un deciso raffreddamento; questo però non vuol dire che da ora fino a marzo scenderà il gelo oltre il Mar Baltico, anzi è probabile che le correnti umide e miti atlantiche tornino ad investire la zona con i loro venti fino a 100 km/h entro la fine del mese.

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum