Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'esperto: dopo il maltempo al sud lo spettro dell'alta pressione...

Stamani abbiamo chiesto ad uno dei nostri esperti di tracciare l'andamento meteorologico sull'Italia e sull'Europa per i prossimi giorni.

Sotto la lente - 7 Dicembre 2004, ore 10.36

FORTI NUBIFRAGI IN SARDEGNA CON DANNI E VITTIME, TEMPO IMPAZZITO? Le cause vanno ricercate nel richiamo di correnti caldo-umide che da più giorni insiste su gran parte delle regioni centro-meridionali. In queste condizioni e con il mare ancora relativamente caldo, al minimo sbuffo di aria più fresca si generano dei contrasti molto intensi forieri di temporali a volte disastrosi. È successo purtroppo anche nel corso del week-end sulla bassa Toscana ed in Umbria. CI SONO DEI PRESUPPOSTI PERCHE' RISUCCEDA A BREVE TERMINE? Un nuovo minimo depressionario si sta sviluppando sulle Baleari ed è intenzionato a spostarsi verso il centro-sud colpendo con nuovi violenti temporali la Sardegna orientale, il sud e l'est della Sicilia e la Calabria ionica. Su questi settori sarà bene monitorare costantemente la situazione e allertare per tempo la protezione civile nel caso anche le prossime elaborazioni confermino quanto previsto in dettaglio in un altro nostro articolo. AL NORD INVECE CHE TEMPO SI PREVEDE? Un cielo a tratti nuvoloso oggi e mercoledì con qualche debole pioggia su Piemonte occidentale ed Emilia-Romagna, da giovedì addirittura sereno ma con la ricomparsa delle nebbie fitte di notte e in mattinata sulla Valpadana e nelle vallate. QUANDO TORNERA' IL SOLE ANCHE AL CENTRO-SUD? Fra venerdì e sabato i rasserenamenti si estenderanno progressivamente verso sud e gli ultimi residui annuvolamenti lasceranno le Isole Maggiori nel pomeriggio di sabato. DUNQUE SI PROFILA UNA FASE ANTICICLONICA? Alta pressione di nuovo sugli scudi sul Mediterraneo centrale con peggioramento della visibilità e della qualità dell'aria specie nei grandi centri urbani. La configurazione barica che si andrà consolidando sull'Italia e sull'Europa centro-meridionale nel corso del week-end sarà praticamente... estiva. Nel senso che le grandi perturbazioni sembrano evitare lo Stivale anche a lungo termine. LE TEMPERATURE RIMARRANNO SEMPRE MITI O ARRIVERA' IL PIU' CONSUETO FREDDO DI STAGIONE? Dovremo convivere con valori superiori alle medie stagionali ancora per diversi giorni, sebbene la cessazione dei venti sciroccali porterà ad una contenuta diminuzione. Anche la serenità del cielo contribuirà, specie di notte, a far scendere i valori. Siamo comunque ben lontani dal gelo invernale. QUANDO POTREBBE APRIRSI DI NUOVO UNO SPIRAGLIO D'INVERNO? Un'ipotesi che alla luce dei giorni di distanza dall'evento è bene definire "fantascientifica" vede una massiccia irruzione di aria artica di origine marittima sull'Italia dopo il 21 del mese. Al momento le probabilità sono molto basse. BEL TEMPO ANCHE IN EUROPA? Solita divisione tra nord Europa e Russia alle prese con freddo, piogge e nevicate; di contro il centro-sud del Continente sotto la cupola dell'anticiclone, sebbene qualche depressione africana disturbi il tempo delle coste mediterranee. In sostanza una vecchia musica che tecnicamente si chiama NAO positiva.

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum