Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'esperto: break invernale sull'Italia

Prima chiacchierata della settimana con uno degli esperti della nostra redazione. Risponde alle nostre domande Simone Maio, previsore, redattore ed esperto informatico di MeteoLive.

Sotto la lente - 18 Gennaio 2005, ore 10.36

DOPO TANTI GIORNI DI CALMA SEMBRA MUOVERSI QUALCOSA IN DIREZIONE DELL'INVERNO MAIO: Ad esclusione dell'afflusso freddo che ha investito principalmente il meridione e il medio Adriatico nel corso del fine settimana, possiamo parlare di dominio anticiclonico quasi incontrastato da oltre 15 giorni. Le correnti nordatlantiche stanno per forzare questo muro garantendo, almeno per un po', un più regolare svolgimento della stagione invernale. COSA DETRMINA QUESTO CAMBIAMENTO? MAIO: Il ritiro verso ovest dell'alta pressione e la ritrovata ondulazione della corrente a getto che dopo una lunga latitanza include nuovamente il Mediterraneo centrale nelle sue scorribande, scegliendo come porta principale la valle del Rodano. DOVE SI AVVERTIRANNO MAGGIORMENTE GLI EFFETTI? MAIO: Al nord, ad eccezione del Piemonte occidentale che vedrà correnti favoniche più sfavorevoli, la neve potrebbe cadere fino in pianura, segnatamente sull'Emilia-Romagna (ad esclusione dei litorali). Il centro-sud vedrà forti rovesci e qualche temporale, prima lungo il Tirreno e successivamente sull'Adriatico. La neve cadrà a quote collinari, tutti i dettagli nei pezzi dedicati. TERMINATA QUESTA FASE DI MALTEMPO COSA SI PREVEDE? MAIO: Già venerdì l'alta pressione delle Azzorre si spingerà nuovamente verso la Penisola tentando di imporre la sua legge siccitosa. Sarà in parte ostacolata da correnti tese in quota da nord-ovest, foriere di abbondanti nevicate sui versanti esteri delle Alpi, Favonio al nord, nubi irregolari al centro-sud con qualche fenomeno essenzialmente lungo l'Adriatico. INSOMMA NULLA DI NUOVO... MAIO: Il colpo di scena potrebbe essere rappresentato, all'inizio della prossima settimana, dal respiro gelido dell'anticiclone russo, il classico risveglio del vecchio orso. Attendiamo ancora delle conferme importanti prima di fornire tutti i particolari. TRALASCIANDO PER UN ATTIMO I DISCORSI SU EFFETTO SERRA E MUTAZIONI CLIMATICHE, QUALI SONO LE ANOMALIE CHE EMERGONO DALL'OSSERVAZIONE DELLE CARTE E CHE POTREBBERO GIUSTIFICARE QUESTO TREND INVERNALE NEGATIVO? MAIO: Domanda alquanto complessa ma risposta tutto sommato "semplice". Tralasciamo per un attimo le faccende di casa nostra e analizziamo la disposizione delle correnti sull'intero emisfero nord, molto in breve ovviamente! Notiamo subito che le principali figure depressionarie sono disposte più o meno regolarmente ma si trovano a latitudini molto superiori di quanto osservato statisticamente e sono mediamente tutte più potenti. Molto curiosa la disposizione del grande freddo che vede temperature molto più rigide su artico canadese e Jacuzia, rispetto alla Siberia centro-occidentale, la Scandinavia e lo stesso Polo nord. Una sorta di "sbilanciamento" termico verso una parte della calotta polare e temperature comunque non particolarmente basse. Forse questa una delle cause che rendono tanto difficoltoso l'arrivo del Generale inverno in grande stile. COSA POTREBBE AVER DETRMINATO QUESTO "SPOSTAMENTO"? MAIO: Dibattito apertissimo che passa ovviamente per l'effetto serra, per un'anomalia temporanea o per un ciclo a più lungo respiro. Quasi sicuramente non il terremoto del 26 dicembre...

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum