Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Intervista all'Esperto: ancora alta pressione per alcuni giorni

L'inverno freddo nella sua veste più fredda è ancora lontano; anzi in montagna l'aria sarà relativamente mite, specialmente nel meridione.

Sotto la lente - 4 Gennaio 2005, ore 11.31

L'ALTA PRESSIONE INSISTERA' ANCORA PER MOLTI GIORNI SULL'ITALIA? Almeno per un'altra settimana il dominio dell'anticiclone sarà praticamente assoluto; attenzione però, ciò non vuol dire che il sole splenderà ovunque, bensì che in montagna la temperatura si farà più mite; al contrario sulle regioni tirreniche e su parte del nord deboli correnti umide in seno alla figura di alta pressione provocheranno la formazione di nubi basse, talvolta compatte. Una breve pausa nell'impero dell'anticiclone ci sarà fra l'8 ed il 9 gennaio, quando una debole perturbazione porterà qualche pioggia su alcune regioni del centro-nord; ma di questo parleremo con maggiore dettaglio nei prossimi giorni. E' NORMALE QUESTO TIPO DI TEMPO IN PIENO INVERNO? Si, assolutamente; addirittura statisticamente la prima decade di gennaio è la più stabile in assoluto; questo accade perché sempre nello stesso periodo il Vortice Polare raggiunge la massima intensità, e quindi lo scambio di masse d'aria fra Polo e Tropici è ridotto al lumicino. QUINDI POSSIAMO ASPETTARCI QUALCHE CAMBIAMENTO ENTRO LA FINE DEL MESE? Con molta probabilità il Vortice Polare rallenterà entro le prossime 2 settimane a cominciare dalle alte quote; questo si tradurrà in una accentuazione della risalita di masse d'aria calda verso il Polo, e masse d'aria gelida verso i Tropici; è tuttavia ancora presto per capire in quale delle due sitauzioni l'Italia si verrà a trovare. AMPLIANDO LO SGUARDO SU TUTTA L'EUROPA SI NOTA CHE ANCHE MOLTI ALTRI PAESI STANNO VIVENDO UNO SCORCIO D'INVERNO PIUTTOSTO MITE; PER QUALE MOTIVO? Il motivo è sempre lo stesso; l'alta pressione domina su Spagna e Francia, dove pertanto le temperature "liveitano", specialmente sulle coste; buona parte del resto del Continente è investita da venti relativamente miti dall'Oceano Atlantico, che fanno registrare temperature notturne sopra gli 0°C su diverse zone. Solo su parte della Norvegia e della Lapponia imperversa il gelo, con punte di -10°C anche in pieno giorno. AMPLIANDO ANCORA DI PIU' LO SGUARDO, COSA SI PUO' CAPIRE "TASTANDO IL POLSO" ALL'ANTICICLONE RUSSO-SIBERIANO? La figura termica di alta pressione, responsabile di alcune fra le ondate di freddo più cruente sull'Italia, è ancora lontana, e si mantiene nella sua sede naturale, fra la Kamchacta e la Jacutia, nella Siberia orientale; non è ovviamente in gran forma, tuttavia se si verificassero entro marzo situazioni particolarmente favorevoli ad un suo spostamento verso ovest, allora le possibilità dell'arrivo del vento gelido di "Burian" aumenterebbero. Tuttavia ancora non esistono segnali in tal senso.

Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum