Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inizio 2005: Alta pressione...ma non troppa!

Il nuovo anno sembra partire all'insegna di un anticiclone che sull'Italia non sarà particolarmente tenace. Auspicabile un 2005 con situazioni meteorologiche estremamente evolutive, specie nei mesi tradizionalmente piovosi e nevosi.

Sotto la lente - 29 Dicembre 2004, ore 09.50

Una seconda perturbazione nelle ultime ore è andata a confluire in una depressione sul Tirreno, rinvigorendola, e riproponendo estese coperture nuvolose, piogge e nevicate fino a quote collinari su Emilia-Romagna e regioni centro-meridionali. Ci si domanda come si presenterà, dal punto di vista meteorologico, il 2005 orami alle porte. Consultiamo tutte le carte a nostra disposizione e notiamo un tentativo di espansione anticiclonica verso il Mediterraneo proprio nel giorno di Capodanno, destinata a chiudere il rubinetto delle correnti nordorientali che a tratti continueranno ad infastidire il medio Adriatico e il sud. Tale rimonta andrà in porto solo parzialmente perché la struttura anticiclonica non sarà adeguatamente supportata dalla cellula "madre" sul vicino Atlantico e anche perché l'estrema vigoria del Vortice Polare la insidierà costantemente dal nord Europa. Fra la serata del 2 e le prime ore del 3 ecco infatti presentarsi una nuova irruzione di aria artica marittima con obiettivo principale sull'est europeo e sui Balcani. Italia interessata solo marginalmente con correnti in quota mediamente nordoccidentali, foriere di condizioni favoniche al nord con nevicate da stau sui versanti alpini esteri, nuvolosità variabile al centro-sud con qualche acquazzone lungo l'Adriatico e ventilazione sostenuta ovunque. In seguito l'alta pressione tenterà nuovamente di ripartire alla conquista del Mediterraneo e le proiezioni vedono le giornate del 5 e dell'Epifania particolarmente tranquille, con la ricomparsa delle nebbie sulle pianure e nelle vallate. Poco più ad ovest dell'Islanda prenderà sempre più vigore un'estesa figura depressionaria, destinata probabilmente a lanciare il guanto della sfida con l'anticiclone, rinnovando un antico duello. Come si concluderà lo scontro nel 2005? Continuate a seguirci e lo scoprirete insieme a noi giorno per giorno.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum