Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "questo settembre indubbiamente stupisce!"

Tradizionale intervista ad Alessio Grosso, caporedattore di MeteoLive.it da ormai molti anni.

Sotto la lente - 6 Settembre 2007, ore 11.01

REDAZIONE: allora Grosso, che dire, un vortice freddo quasi di stampo invernale quello che interesse l'est europeo. GROSSO: si, ci ha davvero stupito per intensità e per le termiche che l'hanno accompagnato. E' vero, la fine dell'estate può essere ed è stata in passato anche traumatica, ma dopo tanti mesi con un trend termico quasi costantemente sopra la media e l'isoterma di zero gradi lontana dalle Alpi per gran parte dell'autunno scorso (a parte 1 o 2 episodi), beh, rivedere l'aria fredda in questa stagione fa quasi piacere. REDAZIONE: può dirsi terminata la tradizionale fase ablativa estiva dei ghiacciai? GROSSO: solo in parte e solo per i ghiacciai più elevati, inoltre è mancata ad accompagnare il freddo anche una vera nevicata che, con il suo bianco e dunque con l'effetto albedo, avrebbe decisamente attenuato gli ultimi danni provocati da un sole comunque ancora in grado di far male, specie se coadiuvato da qualche avvezione calda da sud. REDAZIONE: è dunque possibile che torni così tanto calore? GROSSO: per la verità ne dubito ma la facilità con cui ormai le masse africane ci raggiungono è tale da spiazzare anche i previsori. I modelli comunque non danno molte chances all'Africa per i prossimi 70-10 giorni, quindi penso che potremmo stare tranquilli. REDAZIONE: l'alta pressione riuscirà a ricucire lo strappo oppure dobbiamo aspettarci altre sorprese fredde prima della fine del mese? GROSSO: è il vero dilemma di questo stupefacente settembre. Si, è vero, ci sono molti indici che fanno pensare ad una stagione piuttosto fredda, quantunque forse relativamente secca al nord e nevosa in Appennino, però si tratta di mere ipotesi. Qualche volta questi indici, tra cui la Nina o la QBO o la AMO, ci hanno tradito, non sempre le combinazioni di fenomeni danno il risultato sperato o auspicato. Osservare invece l'indice NAO come riflesso sarà importantissimo per capire come intende procedere la stagione.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum