Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "la normalità non interessa a nessuno"

Intervista al caporedattore di MeteoLive Alessio Grosso.

Sotto la lente - 22 Novembre 2007, ore 11.08

REDAZIONE: allora Grosso come mai arriva la pioggia al nord e scatta subito l'allarme della Protezione Civile? Non dovrebbe essere normale assistere ad un po' di precipitazioni abbondanti a novembre? GROSSO: beh, prevenire è sempre utile. Anche la piovosa normalità novembrina del passato ha portato conseguenze spesso nefaste sul nostro Paese a causa sia dell'incuria che riserviamo al territorio, sia per l'imprudenza e la superficialità con cui affrontiamo i fenomeni atmosferici, in macchina soprattutto. E poi per le istituzioni e i media come non sfruttare l'occasione di un po' di sano maltempo per cavalcare l'eco delle catastrofi da riscaldamento globale? Ormai dire che a novembre è normale che piova non serve più. Il giornalista non deve tranquillizzare, deve inquietare, creare scandali, sollevare polveroni, è l'arma dei media per essere seguiti e vincere la battaglia delle vendite e dell'audience. Molta gente però ci crede e questo mi fa paura. E' un'illusione anche pensare ormai che la scienza possa svincolarsi dalla politica. In questo modo però sappiate che la verità scientifica si allontanerà sempre di più. REDAZIONE: la prossima settimana tornerà il freddo e che bilancio possiamo fare dell'autunno? GROSSO: si, è probabile che, almeno di striscio aria artica marittima possa farci visita almeno per 2-3 giorni tra lunedì e mercoledì prossimo. E' un autunno che se ne va (per convenzione in meteorologia l'autunno finisce il 30 novembre) lasciando in eredità temperature complessivamente nella media del periodo e questa è già una grande notizia rispetto all'autunno scorso. La piovosità invece non ha soddisfatto, soprattutto al nord e su parte del centro, dove la latitanza ormai cronica delle perturbazioni atlantiche si è fatta sentire. REDAZIONE: e per l'inverno, si sente di fare qualche previsione? GROSSO: secondo le proiezioni stagionali americane ci salveremo per il rotto della cuffia da un'altra stagione eccezionalmente mite, che invece riguarderà secondo loro l'Europa centro-settentrionale. Per la verità, nonostante qualche indice favorevole, non possiamo certo prospettare una stagione gelida, che peraltro favorirebbe l'ennesimo record di consumi e oltretutto con approvigionamenti di gas tutti da verificare, quindi con rischi di black-out. Importante invece che l'alta pressione consenta almeno a tratti la discesa di qualche saccatura e di una giusta dose di aria fredda che assicuri precipitazioni nevose a turno per Alpi ed Appennini e con poche alte pressioni statiche che, come ben sapete, nuocciono gravemente a chi vive in città a causa del ristagno degli inquinanti per la scarsa ventilazione.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum