Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Emilia Romagna, è ancora Foehn Appenninico

Anche in questa occasione la regione è stata parzialmente risparmiata dalle piogge alluvionali e dai gravi danni che si sono verificati oggi in quasi tutto il Nord Italia. Ma in Appennino è piovuto tanto.

Sotto la lente - 6 Novembre 2000, ore 21.29

Le ultime perturbazioni giunte sulla penisola italiana hanno avuto tutte in comune il fatto di essere accompagnate da forti correnti sud/occidentali, le quali hanno fortemente penalizzato le regioni sopravvento, come alto Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia ma soprattutto LIGURIA ed ALTA TOSCANA. E' quello che è successo anche oggi, con il passaggio della perturbazione "Pamela", denominata ufficialmente "Rebekka" dai tedeschi del Deutsche WetterDienst. Un profondo minimo di ben 964 hPa posizionato tra la Bretagna ed il Regno Unito ha fatto da enorme centro motore ai corpi nuvolosi che gli ruotavano intorno. Ed è così che quasi tutto il Nord Italia e l'alta Toscana questa mattina si sono risvegliati sotto ad intense piogge; il richiamo caldo meridionale in seno alla perturbazione non è poi riuscito a raggiungere tutte le regioni settentrionali, con il risultato che in certe zone pianeggianti della Lombardia e del Piemonte si sono avute piogge con temperature quasi invernali di solo 6°C. Chi vi scrive è emiliano, e con queste situazioni sa di risultare ben protetto e di costituire un caso a parte nel contesto generale. In effetti, quasi tutte le zone di pianura dell'Emilia Romagna oggi fino al tramonto sono rimaste a secco, e paradossalmente si sono osservate anche numerose schiarite favoniche (dovute al Foehn appenninico) specialmente nel primo pomeriggio. Ma ci sono state le consuete eccezioni della provincia di Piacenza e, questa volta, anche di quasi tutto l'Appennino emiliano-romagnolo. Copiose ed incessanti piogge cadono infatti dalla mattinata su vaste zone montane, e l'Osservatorio Geofisico dell'Università di Modena registra alle ore 20 ben 116 mm di pioggia caduti dall'inizio delle precipitazioni a Sestola (MO, 1030 m s.l.m.). L'emittente televisiva locale Tele Modena ha parlato di 130 mm caduti in 10 ore a Pievepelago, sempre nell'Appennino Modenese. Ma perchè ci sono state queste forti piogge anche nel versante emiliano dell'Appennino, che generalmente dovrebbe risultare sottovento? E' possibile avanzare una spiegazione: le correnti in quota sud/occidentali sono state veramente intense, e sono riuscite a spostare il "muro del foehn" (e cioè il limite, la linea di confine dove finisce il maltempo dovuto allo Stau ed iniziano le correnti di caduta calde e secche) di diverse decine di km oltre il crinale verso Nord, permettendo il maltempo anche su zone che generalmente vengono risparmiate. Alle 18 nella bassa modenese c'è stato il cambio di correnti che ha permesso l'inizio delle precipitazioni: improvvisamente si è passati da venti moderati/forti meridionali a venti moderati occidentali, ed in pochi minuti ha iniziato a cadere una discreta pioggia che attualmente (ore 20:25 del 06/11/2000) ammonta ad un totale 12,0 mm. Un niente in confronto ai preoccupanti valori che si sono verificati un po' in tutto il Nord. E c'è da aggiungere che nella bassa modenese probabilmente il fronte è già passato, perchè ha già smesso di piovere e le schiarite avanzano. Emilia risparmiata, Emilia fortunata! Attenzione però allo stato dei fiumi emiliani nelle prime ore di domattina, quando tutte le piogge "di alta quota" di oggi saranno confluite nei corsi d'acqua.

Autore : Alessandro Bruscagin

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.29: SS531 Di Cropalati

incidente

Incidente a 3,652 km prima di Incrocio Caloveto (Km. 11,6) in direzione Incrocio Cropalati - SS17..…

h 13.25: A19 Raccordo Tangenziale Di Palermo

coda incidente

Code, incidente a 178 m prima di Svincolo A19 Palermo-Catania (Km. 5) in direzione Svincolo Paler..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum