Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dove potrebbe nevicare lunedì?

La perturbazione in arrivo lunedì, preceduta da correnti sudoccidentali non porterà la neve a quote basse. Sulle Alpi non si scenderà mediamente sotto i 1200m o temporaneamente più in basso a fine episodio su quelle orientali. Sull'Appennino centro-settentrionale il limite calerà nel corso di martedì fino a 1300-1400m.

Sotto la lente - 26 Novembre 2004, ore 10.45

Riceviamo sempre più conferme circa il peggioramento che inizierà a manifestarsi domenica sera al nord e che nelle giornate di lunedì e martedì sembra intenzionato a portare un discreto carico di pioggia prima sulle regioni centro-settentrionali e poi al meridione. Operatori turistici, appassionati e amanti della dama bianca di tutta Italia aspettano con impazienza delle abbondanti nevicate... Premettiamo subito che in questo episodio di maltempo le quote delle nevicate non saranno mai troppo basse. Si partirà dunque nella notte tra domenica e lunedì quando le correnti in quota di Libeccio che precedono la perturbazione permetteranno ai primi fiocchi di cadere non al di sotto dei 1100m sulla Val d'Aosta e dei 1200-1300m sul resto delle Alpi centro-occidentali. Inizialmente tagliati fuori l'Appennino ligure e le vallate del Cuneese. Nel corso della giornata di lunedì il limite delle nevicate rimarrà stabile sull'arco alpino, tra 1100 e 1300m mentre in serata scenderà fino a 700-800m sui versanti esteri francesi e svizzeri. Sempre in serata, qualche spruzzata di neve non è esclusa sull'Appennino ligure oltre i 1300-1400m. Martedì infine, venti di Foehn ripuliranno i cieli alpini centro-occidentali (versante italiano), mentre in mattinata qualche fiocco cadrà sulle Alpi orientali a partire dai 900m, in esaurimento nel pomeriggio. L'ingresso di aria relativamente più fredda farà scendere la quota neve sull'Appennino centro-settentrionale da 1600-1800m fino a 1300-1400m ma anche qui i fenomeni sono destinati a cessare entro la sera. L'appuntamento con la neve a bassa quota è dunque rinviato. L'evoluzione nei giorni successivi appare ancora alquanto incerta, dunque meglio non sbilanciarsi.

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum