Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dove ha imperversato finora l'inverno?

Le truppe del Generale hanno disertato l'Europa occidentale ma si sono riversate in massa su altre zone dell'emisfero apportando fasi invernali particolarmente crude

Sotto la lente - 5 Febbraio 2008, ore 10.25

Mentre gli Italiani si interrogavano sulle peripezie di un inverno che faticava a decollare, in altri settori dell'emisfero il freddo si abbatteva con particolare violenza inanellando in qualche caso anche record storici. In quei casi l'inverno boreale si atteneva alle previsioni altisonanti suggerite dagli indici teleconnettivi particolarmente favorevoli e scatenava la sua furia concentrandola prevalentemente nell'ultimo mese. Il serbatoio siberiano, colmo di aria gelida, ha iniziato a traboccare vistosamente intorno al 10 gennaio inviando il suo soffio glaciale alla volta del Medio Oriente. L'11 gennaio la neve ha fatto la sua comparsa addirittura a Baghdad. Il gelo si è poi propagato ulteriormente impossessandosi dell'intero Iraq e dell'Afghanistan intorno alla metà del mese. Su quest'ultimo Paese si sono registrati fino a 3 metri e mezzo di neve nelle zone montuose e purtroppo anche 320 vittime. Intorno al 20 gennaio altra pulsazione siberiana parte all'attacco delle medie latitudini. Stavolta la corrente a getto trasporta il freddo in estremo Oriente. La Cina, già interessata dalla precedente irruzione, si trova a fare i conti con nevicate estese e temperature glaciali. Distrutti 6700 ettari di terreni coltivati, mentre nei settori centro-orientali del Paese la neve cade senza sosta per 12 giorni. Innumerevoli le località isolate, black out e problemi ai collegamenti telefonici. Numerose le vittime e ben 9000 le persone evacuate. L'irruenza gelida non si accontenta del continente e rotola pesante verso est portandosi minacciosamente alle porte del Giappone. Anche sulle isole del Sol Levante le temperature iniziano una caduta libera e intorno al 20 gennaio si verificano le prime bufere di neve. La Dama bianca arriva anche a Tokyo dove i pochi centimetri di neve ghiaciata accumulati creano disagi non indifferenti in città. Botta e risposta. Da una parte all'altra dell'emisfero boreale la situazione non cambia. Il vortice polare sospinge le sue gelide spire anche sul continente nord americano. Particolarmente colpito il Canada. A Calgary la mattina del 28 gennaio il termometro si è fermato a -48°. Il Blizzard, gelido vento artico, si spinge fin sugli Stati Uniti centro-occidentali e va a confluire con una perturbazione in arrivo dal Pacifico. Si verificano nevicate estese sugli stati di Washinghton, Arizona e Colorado. A Denver in 24 ore cadono ben 80 cm di neve. Non poteva mancare la risposta europea ai parossismi americani. Il gelo si presenta improvvisamente sui Balcani e raggiunge perfino la Grecia. Nella mattinata del 30 gennaio imbiancata anche Atene. Parte febbraio e la musica non cambia. Un'altra irruzione artica si impadronisce del nord America con violente bufere di neve nel Michigan e nell Ohio: 30 centimetri caduti a Detroit, mentre i fiocchi si sono fatti notare anche in Virginia e in Pennsylvania. Il 2 febbraio Chicago si sveglia sotto un manto bianco di 20 centimetri che costringe le autorità a chiudere l'aeroporto. Mentre l'unico anticiclone dell'emisfero spadroneggia sul mediterraneo centro-occidentale torna il gelo artico in Giappone. Tokyo nuovamente imbiancata il 3 febbraio; questa volta sono 10 i centimetri accumulati, mentre il respiro dell'Orso si fa sentire perfino sull'India settentrionale. Abbondanti nevicate sono attualmente in corso nel Kashmir mentre buona parte del Paese registra temperature ben al di sotto delle medie.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum