Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dopo il freddo, cosa ci attende a lungo termine?

Freddo protagonista per tutta la settimana. L'anticiclone si prenderà una pausa di riflessione rimanendo confinato in Atlantico

Sotto la lente - 13 Novembre 2007, ore 11.37

La ferita inferta al tessuto anticiclonico da un inverno precocemente scalpitante è aperta. Il canale depressionario disteso dall'Artico fin verso l'Europa occidentale permetterà la fabbricazione e lo scorrimento in serie di numerosi sistemi frontali verso il bacino occidentale del Mediterraneo che assicureranno tempo prevalentemente perturbato su gran parte d'Italia. Le Alpi, chiamate a svolgere il gravoso compito di contenimento, oporranno una strenua resistenza all'irruenza nordica, tuttavia poco riusciranno a fare di fronte ad un tale fiume in piena. L'aria fredda potrà dunque insediare il suo quartier generale sulle tiepide acque del Tirreno, sospingendo vari corpi nuvolosi in prevalenza verso il Centro Sud. Nei primi giorni della prossima settimana un'onda depressionaria potrebbe sfuggire verso la Francia tentando di superare l'ostacolo alpino dalla porta del Rodano e, a questo punto, diventerebbe determinante la prossima mossa dell'anticiclone atlantico. Si apromo pertanto due ipotesi: 1) Qualora lo stesso battesse ulteriormente in ritirata verso ovest, agevolerebbe il distacco di una goccia fredda nei pressi della penisola Iberica, manovra che condurrebbe ad un deciso rialzo delle temperature unitamente ad una stabilizzazione atmosferica, segnatamente al Centro Sud, mentre il Nord vivrebbe una fase di variabilità sostanzialmente autunnale. 2) Qualora invece l'anticiclone opponesse resistenza difendendo la propria posizione, la saccatura in discesa isolerebbe la goccia fredda a ridosso delle Alpi occidentali, indirizzandola poi verso la Sardegna dove probabilmente metterà radici impostando una nuova sventagliata di precipitazioni su tutto il Paese ad iniziare dal Nord nei primi giorni della prossima settimana. La delicatezza della questione impone tutte le cautele del caso e suggerisce indubiamente di seguire costantemente i nostri tempestivi aggiornamenti.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum