Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dalla Groenlandia con furore: l'inverno dopo il weekend potrebbe rincarare la dose

Giungono conferme sulla nuova offensiva dell'inverno a cavallo del fine settimana. Tutto è affidato ad un nucleo di aria molto fredda in arrivo dalla Groenlandia. La neve potrebbe tornare a scendere verso le basse quote.

Sotto la lente - 10 Dicembre 2008, ore 12.35

Il pozzo senza fondo apertosi sul Mediterraneo non è ancora sazio. Dopo la scorpacciata di tempo perturbato che avvolgerà come una mummia la nostra Penisola fino a venerdì, una nuova ombra nera si staglia sull'orizzonte nord-occidentale. Giusto una breve tregua nella giornata di sabato poi alè sotto con altre nubi e altri fenomeni. Al momento entrare nel dettaglio è ancora precoce, tuttavia la figura depressionaria che si sta organizzando sulle gelide distese glaciali groenlandesi appare uns sagoma di tutto rispetto. La sua forza starà anche nella rapidità di propagazione verso il Mediterraneo occidentale. Un filo diretto insomma che non sottrarrà energia al sistema facendolo pervenire al mittente nel pieno del suo vigore. Al momento i nostri migliori modelli devono ancora correggere il tiro esatto, ossia la giusta collocazione finale del minimo principale. La probabilità che va per la maggiore lo colloca al momento tra il golfo Ligure e l'alto Tirreno. Questo ci serve per stilare una previsione corretta e dettagliata. Al momento le chances che anche questo nuova saccatura artica faccia centro sull'Italia sono piuttosto alte (circa 55-60%), anche se qualche ipotesi vedrebbe un leggero spostamento del tutto verso ovest(40-45%). Nella prima ipotesi la neve inizierebbe a scendere progressivamente di quota fino a ripresentarsi a filo delle pianure del nord tra la sera di domenica 14 e la mattina di lunedì 15. Con buona probabilità di assistere a qualche spruzzata a quote basse anche i settori interni della Toscana e dell'Emilia. Nel caso si verificasse la seconda ipotesi, lo Scirocco si riprenderebbe metà dell'Italia, segnatamente il centro-sud, con pochi cambiamenti rispetto alla situazione attuale. Nel corso di prossimi interventi faremo il punto della situazione tenendovi pertanto costantemente informati, non mancate di seguirci.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum