Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa sta succedendo?

Come sta agendo il Burian sulle nostre regioni?

Sotto la lente - 9 Dicembre 2002, ore 09.05

L’aria fredda sta invadendo gradualmente tutte le nostre regioni settentrionali; infatti come indicato nella foto, l’occlusione che introduce il Burian ha ormai attraversato tutto il nord ed adesso la ritroviamo “coricata” sull’Appennino centrale. Gli effetti di questo ingresso quali sono stati? Innanzitutto un’intensificazione del vento sulle coste adriatiche e buona parte della Pianura Padana, ma soprattutto un calo termico graduale che sta già portando i primi valori sotto i –10°C ad alta quota; degni di nota sono anche i –7°C attuali con 30 nodi di vento in vetta al Monte Cimone (2165 metri nell’Appennino Emiliano) oppure i 2°C a Trieste con Bora violenta. Sono state segnalate anche deboli nevicate nel torinese, a Reggio Emilia ed a Parma, ma si tratta di fenomeni di poca consistenza dovuti allo Stau, ossia al sollevamento forzato dell’aria in arrivo al contatto con i rilievi. Entro la serata le correnti aumenteranno ulteriormente di intensità; attualmente infatti il vento orientale, una volta arrivato in prossimità della Porta della Bora prende due direzioni diverse: una parte va verso l'Italia, un'altra verso la Francia ed il Belgio. Quando il sistema frontale sull'Europa centrale sarà stato spinto alcune centinaia di chilometri verso NW, il flusso freddo prenderà maggior vigore sulle nostre regioni, portando in quota i valori più bassi dell'ondata fredda (previsti per domani mattina). Tornando alla situazione attuale e dando uno sguardo alle altre regioni, notiamo che anche nelle zone interne toscane la temperatura sta calando ed i primi rovesci di neve cominciano a farsi notare attorno ai 4-500 metri di quota, come previsto nella giornata di ieri. Sul resto delle regioni centrali peninsulari il calo termico invece non si è fatto ancora sentire, ma su Marche ed Abruzzo dovrebbe essere questione di ore. Sulla Sardegna intanto aria fresca ed instabile in ingresso dalla Valle del Rodano sta provocando molti acquazzoni e qualche temporale, anche a causa della recente formazione di un piccolo minimo di pressione nelle vicinanze; questa depressione risulta comunque più attiva al sud, dove richiama sia aria umida dal Mediterraneo meridionale, sia correnti più fresche dalla Grecia, portando ad accesi contrasti e rovesci temporaleschi di una certa consistenza. In questo settore sia oggi che nei giorni prossimi non ci saranno variazioni significative; infatti il sistema frontale continuerà ad ondulare nella stessa posizione, alternando fasi di tempo perturbato con altre di relativa calma e sprazzi di sereno.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.50: A14 Bologna-Ancona

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Bologna Fiera e Bologna Borgo Panigale..…

h 02.49: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ceprano (Km. 643,3) e Pontecorvo (Km. 658,3) in direzione Napol..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum