Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cosa ci aspetta nei prossimi giorni?

MeteoLive aiuta a fare chiarezza pubblicando interviste ai suoi redattori.

Sotto la lente - 2 Settembre 2004, ore 10.12

-Allora: si scorgono davvero segnali di cedimento stagionale sull'Italia? GROSSO: non c'è stato almeno sino ad ora un vero e netto passaggio di consegne tra estate ed autunno sul nostro Paese. Le alte pressioni seguitano a proteggerci senza consentire ingressi frontali importanti in grado di sconvolgere la tranquillità estiva. Viviamo insomma di piccoli disturbi, operazioni di piccolo cabotaggio come correnti da est o da nord che tentano di introdurre note autunnali, peraltro senza risultati eclatanti. -E cambierà questo trend oppure ci aspetta un settembre tranquillo e soleggiato? GROSSO: no questi disturbi continueranno ed anzi potrebbero accentuarsi nel corso del fine settimana. Dobbiamo guardare a nord e ad est della Penisola, è da lì che ormai arrivano tutte le minacce alla stabilità. Avremo dell'instabilità sul Triveneto sabato, domenica dei rovesci temporaleschi sull'Appennino centrale, ma forse anche sulle zone pianeggianti del Lazio e sempre domenica un tempo più fresco ovunque per una sostenuta ventilazione nord-orientale. -E da LUNEDI? GROSSO: la disposizione dell'alta pressione lungo i paralleli dell'Europa centrale, farà affluire aria fresca ed instabile sulle nostre regioni meridionali favorendo dei rovesci temporaleschi anche importanti sino a martedì. Altrove la situazione non cambierà di molto con parziali annuvolamenti sulle regioni centrali e più sole al nord. -E per una novità più grossa quanto dovremo aspettare? GROSSO: mah, forse alla metà della prossima settimana quando un'attiva depressione scandinava potrebbe pilotare verso sud un fronte freddo consistente, approfittando del ritiro sul Regno Unito dell'anticiclone delle Azzorre. -E quindi? GROSSO: quindi potremmo essere interessati da un passaggio di temporali anche forti sul Triveneto e poi su gran parte del centro-sud con temperature in generale calo e comparsa della prima neve stagionale sulle Dolomiti. Si tratta ancora di un'ipotesi comunque...

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum