Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Come sarà la prossima estate? Instabile come la precedente?

Cerchiamo di valutare alcuni aspetti della stagione che sta per aprirsi, anche grazie all’ausilio di alcune mappe di previsione stagionale.

Sotto la lente - 6 Maggio 2003, ore 11.00

Ricordate la stagione estiva dello scorso anno? Giugno si è rivelato un mese nel complesso caldo ed umido, mentre fra luglio ed agosto abbiamo avuto diversi episodi di instabilità che hanno coinvolto gran parte della nostra Penisola. Il tutto fu dovuto alla anomala posizione dell’anticiclone delle Azzorre (che si rifugiò in pieno Atlantico disponendosi con asse principale lungo i meridiani), ma soprattutto alla nascita di una figura di alta pressione sulla Scandinavia allo stesso tempo estesa e tenace; difatti su Svezia e Norvegia nella seconda parte della stagione si registrarono spesso valori termici pari o superiori ai 30°C, mentre in Italia si facevano i conti con i temporali, a causa delle correnti da est. Fra poche decine di giorni rivivremo lo stesso scenario? Sinceramente dare una risposta precisa e definitiva risulta piuttosto arduo, ma possiamo fare delle ipotesi aiutandoci con l’esperienza e l’ausilio di alcune carte di previsione a lunghissimo termine. Innanzitutto c’è da notare come per adesso i flussi d’aria alle alte quote (in particolare la corrente a getto polare) siano relativamente più “tranquilli” rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso; infatti i casi in cui tendono ad attivarsi irruzioni di aria fredda verso sud o risalite di aria calda verso nord sono sicuramente più rari, sempre facendo un confronto con il maggio 2002. Inoltre l’anticiclone delle Azzorre sembra essere più attivo ed in configurazione più consona per la stagione, con un asse principale sviluppato prevalentemente lungo i paralleli; sembra quasi pronto a distendere le sue isobare sul Mediterraneo disponendosi ad “ala di farfalla” come gli competerebbe normalmente durante la stagione estiva; ma in verità non sembra voler seguire questa strada, almeno entro i prossimi 7-10 giorni. Fatto sta che questi due elementi deporrebbero a favore di un inizio di stagione piuttosto regolare, con temperature non eccessivamente elevate, ma tempo nel complesso discreto. Va però fatto notare che le carte di previsione stagionale (che in alcuni casi si sono rivelate utili, mentre in altre occasioni hanno fornito una “prognosi” totalmente sballata) prevedono ancora una volta la formazione dalla fine di giugno del fantomatico anticiclone scandinavo; questa figura barica rimarrebbe poi praticamente nella sua posizione fino ad agosto inoltrato. Allora ci ritroveremmo ancora una volta a dover fare i conti con i temporali e con temperature non proprio elevate; ma come avrete ben capito gli aspetti da valutare sono così tanti e contrastanti che non ci sentiamo ancora in grado di poter dare una dettagliata valutazione della stagione in arrivo. Se fra qualche settimana rivedremo spuntare il “muso” di una figura di alta pressione sulla Penisola Scandinava, allora cominceremo a preoccuparci per una estate che potrebbe ancora una volta essere compromessa; ma fino ad allora vi consigliamo di seguire soprattutto le previsioni a breve o medio termine, sicuramente più precise ed affidabili.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.19: A7 Milano-Genova

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Allacciamento A10 Genova-Ventimigl..…

h 20.14: A25 Torano-Pescara

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Cocullo (Km. 121,8) e Sulmona-Pratola Peligna (Km. 136,8) in di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum