Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Clima: il futuro è scritto ad alta quota

Dati di rilevante importanza scientifica sono reperibili tramite il rilevamento d'alta quota, che possono fornire la chiave di studio sui cambiamenti climatici in atto e futuri.

Sotto la lente - 6 Novembre 2013, ore 09.30

 Acqua e atmosfera: lo studio dei cambiamenti climatici parte dalle alte quote e passa per acqua e criosfera (ghiaccio). Questa la conclusione a cui sono giunti gli scienziati e i luminari provenienti da tutto il mondo, che si sono confrontati di recente a Lecco durante la conferenza "High Summit".

Le montagne possono aiutarci a condurre nel modo più corretto questo studio. E' infatti fondamentale che la ricerca d'alta quota si concentri in particolare sulle precipitazioni, sulla disponibilità di acqua, sull'osservazione atmosferica e sui componenti della criosfera, ghiacciai permafrost e neve.

Essenziali sono i dati raccolti dalle stazioni climatiche nelle regioni montane, specialmente riguardo gli inquinanti di breve durata, la riduzione dei quali potrebbe portare ad immediati benefici per il clima e per le aree particolarmente sensibiliai cambiamenti climatici.  In questa prospettiva è fondamentale assicurare la prosecuzione della attività di ricerca scientifica in montagna con il supporto di governi e istituzioni e implementare il coordinamento con le agenzie internazionali.

I dati, i risultati dei modelli previsionali e le conoscenze prodotte saranno resi disponibili alla comunità scientifica e ai responsabili politici al fine di ottenere previsioni affidabili sul futuro delle montagne e dell’intero pianeta, per sviluppare adeguate misure di conservazione, gestione, e adattamento, anche da parte dell'uomo.

Questi temi verranno ulteriormente approfonditi in una prossima nuova conferenza delle Parti delle Nazioni Unite sul Cambiamento climatico che si terrà a Varsavia dall’11 al 22 novembre. Per l'Italia parteciperà il Comitato EvK2Cnr, presieduto da Agostino da Polenza.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum